Acer acquista i notebook di Texas Instruments

Le gamme Travelmate ed Extensa, sin qui proposte da Texas Instruments,passeranno sotto l’egida commerciale della taiwanese Acer. Segreti, per il momento i termini finanziari dell’accordo, ma occorre rilevare come Texas avesse gia un contratto Oem con Acer

Aria d'oriente sul mercato mondiale dei notebook. Al ritorno in auge di
Toshiba, ventilato dai primi consuntivi degli analisti di mercato, si
aggiunge il passaggio di tutta la gamma mobile computing della Texas
Instruments ai taiwanesi della Acer. La piò importante società di comput=
er
dell'Estremo Oriente, dunque, acquisirà tutti i diritti sugli "storici"
Travelmate e sui piò recenti Extensa. È stato previsto che un certo nume=
ro
di persone oggi impiegate presso l'azienda americana passino al
"neo-padrone", secondo termini e modalità ancora non precisati. Allo stess=
o
modo, rimane per ora misteriosa l'entità economica dell'operazione. In ogn=
i
caso, l'approvazione definitiva è prevista entro la fine del prossim marzo=
.
Acer ha l'evidente intenzione di accrescere la diffusione del proprio
"brand" al di fuori dei propri confini territoriali, in particolare verso
gli Stati Uniti e l'Europa. Texas Instruments occupa il quarto posto nel
mondo nel settore dei notebook e il costruttore taiwanese dovrebbe entrare
nella "top five" al completamento dell'acquisizione. Va detto che Texas non
sta attraversando un buon periodo economico, visto che il quarto trimestre
si è chiuso con un calo del 41% nei ricavi, soprattutto a causa del calo
dei prezzi nei chip di memoria. Anche gli utili sono diminuiti, passando
dai 291 milioni di dollari del 1995 ai 173 di quest'anno. Con la vendita
delle attività mobile, l'andamento delle vendite di Dram e componenti
diventa essenziale per il futuro Ti. Le previsioni per la prima parte di
quest'anno non sono troppo positive, poiché si prevedono ancora pressioni
sui prezzi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here