A Verisign il controllo dei domini .com

L’Icann ha ufficialmente consegnato nelle mani di Verisign la gestione dei domini .com , per il momento fino al 2007. L’operazione ratifica un’intesa già annunciata qualche tempo fa, che porterà Verisign a cedere i diritti sui domini .net …

L’Icann ha ufficialmente consegnato nelle mani di Verisign la
gestione dei domini .com , per il momento fino al 2007. L’operazione
ratifica un’intesa già annunciata qualche tempo fa, che porterà
Verisign a cedere i diritti sui domini .net e .org, peraltro assai
meno lucrosi. L’ultima categoria, in particolare, passerà, a partire
dall’inizio del 2003, sotto il controllo di un’organizzazione
no-profit. I domini .net, invece, rimarranno a Verisign fino al 2006
e poi sarà indetta una gara per il rinnovo del contratto, aperta a
tutti coloro che vorranno partecipare.
I termini dell’intesa siglita con l’Icann prevedono una serie di
condizioni che Verisign dovrà rispettare. Oltre a finanziare con 5
milioni di dollari l’organismo che controllerà gli indirizzi .org,
l’azienda dovrà anche investire almeno 200 milioni di dollari in
ricerca & sviluppo e infrastrutture tecnologiche. Inoltre, dovrà
essere tolta la tassa di 10mila dollari chiesta a chi ha voluto
registrarsi sui domini fin qui gestiti dall’azienda. Alla fine del
2007 si dovrà rinnovare l’intesa, ma Verisign potrà avanzare un
diritto di prelazione per un’estensione di altri quattro anni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome