A Red Hat piace embedded

Parte il Runtime Partner Program per mettere Linux nelle appliance.

Red Hat ha fatto ripartire la propria strategia di penetrazione nel settore dei produttori di appliance che utilizzano Linux embedded.


Dopo la partnership dello scorso febbraio con Wind River, che non pare aver portato ancora grandi risultati concreti, a Raleigh tornano alla carica con un'iniziativa che pare avere un respiro più ampio.


Si tratta del Runtime Partner Program, che ha come oggetto una versione runtime di Red Hat Enterprise Linux 3 in grado di far sviluppare a Oem appliance basate sul Linux della casa del North Carolina concesso in licenza.


L'iniziativa sembra tendere a ostacolare la diffusione di Windows Xp Embedded nel mercato dei dispositivi "chiusi", anche se è presto per apprezzarne l'effettiva diffusione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here