A Milano il WiFi sarà gratuito per tutti

L’ultima delibera della Giunta nel 2011 vara uno stanziamento di 6 milioni di euro per rendere il WiFi a Milano diffuso e accessibile a tutti senza limitazioni di tempo.

L'ultiomo atto della Giunta del Comune di Milano per il 2011 ha come protagonista Internet.

Nell'ultima seduta dell'anno, infatti, è stata deliberata l'installazione di access point in 1.200 luoghi identificati dallo stesso Comune, con un investimento di 6 milioni di euro e con l'obiettivo di consentire a cittadini e visitatori l'accesso gratuito alla rete con il proprio computer o smartphone.


Rispetto alle iniziative finora varate, e in particolare a differenza di WiMi, il WiFi del Comune sarà accessibile per l'intera giornata senza limiti di tempo, e non più per una sola ora come finora previsto.

La connessione sarà garantita all'interno di edifici pubblici o aperti al pubblico, sia all'esterno di essi.

La prima fase del progetto prenderà vita già con l'inizio di questo 2012 e vedrà il coinvolgimento dei Consigli di Zona.
Nelle intenzioni del Comune, non verranno trascurate le zone meno centrali della città.

"Attraverso il progetto Wi-Fi,  - si legge nella nota ufficiale - infatti, sarà possibile fornire ai cittadini nuovi servizi digitali, semplificazioni e trasparenza nei rapporti con la pubblica amministrazione, l'accesso ai servizi di pubblica utilità (dalle informazioni turistiche a quelle sul trasporto pubblico, al traffico, alla sicurezza)".

Il WiFi del Comune di Milano verrà realizzato attraverso modello aperto, attraverso la federazione delle reti già esistenti, così da garantire la più ampia copertura.
All'iniziativa potranno anche contribuire i privati, attraverso partnership con l'Amministrazione pubblica, con l'obiettivo in questo caso di abbattere il costo previsto per l'iniziativa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here