A Expo e-learning medici in prima fila

Tra le attività parallele di Expo e-learning 2004 c’è anche il primo “Teatro Didattico” organizzato e coordinato dal CARID in una edizione sperimentale, finalizzata alla formazione di circa 250 medici di medicina generale in tema di “Neodiagnosi Diabetica”.

Fra le attività parallele della manifestazione fieristica Expo e-learning
2004 (Ferrara Fiere 9-12 ottobre) merita particolare attenzione il progetto
“Teatro Didattico” organizzato e coordinato dal CARID in una prima edizione
sperimentale, finalizzata alla formazione di circa 250 medici di base
provenienti da tutta Italia in tema di “Neodiagnosi Diabetica” e ospitato a
Ferrara in concomitanza del primo salone della formazione on line.

La
rappresentazione teatrale si terrà presso il Teatro Nuovo venerdì 8 ottobre alle
ore 16.00 e sarà centrata sul tema “Come comunicare al diabetico la sua
patologia”. Nel corso della performance attori professionisti, particolarmente
esperti nelle dinamiche comunicative, analizzeranno le possibili strategie che
il medico può utilizzare per dare al proprio paziente la prima informazione
sulla presenza di una patologia cronica e quindi non guaribile, come il diabete.


L'attenzione è concentrata sull'epidemia della diabesità (diabete e
obesità) che si sta diffondendo sempre di più in tutti i paesi industrializzati.
In Italia dal 3 al 4 % dei nostri connazionali sono diabetici e si prevede che,
nel giro di pochi decenni, i diabetici arriveranno, nel mondo, a superare i 300
milioni La maggior parte di questi (circa il 90 %) sono diabetici tipo 2 e cioè
adulti quasi sempre con problemi di eccesso di peso. Dal momento che tale tipo
di diabete è gravato da tutta una serie di complicanze molto importanti, fra le
quali sono al primo posto quelle cardiovascolari (infarti, ictus, ecc.), è
fondamentale che il medico di medicina generale venga opportunamente formato a
farsi carico di questi pazienti cercando di mettere in atto tutte le misure
possibili per una sua prevenzione (stile di vita) o, se questa non fosse
efficace, per una sua diagnosi il più possibile precoce.

Il progetto
“Teatro Didattico” coniuga tre modalità di trasmissione della conoscenza:
e-learning, lezione in aula e performance teatrale, integrate attraverso una
regia che combina la produzione di supporti didattici ipermediali con
l'organizzazione di un evento estremamente innovativo nella forma. Il progetto
intende innovare le metodologie formative in relazione all'aggiornamento
professionale attraverso un'esposizione dei contenuti supportata dalla
comunicazione di tipo teatrale e mira ad attivare meccanismi di coinvolgimento
emotivo nella fase di veicolazione della conoscenza.

Sabato 9 ottobre
l'appuntamento è invece nei Nuovi Istituti Biologici dell'Università in via
Borsari dalle ore 8.30 alle ore 17. I temi relativi alla diagnosi, alla terapia
e alla prevenzione delle complicanze del diabete tipo 2 verranno affrontati nei
loro aspetti scientifici da diabetologi di fama nazionale. I lavori scientifici
saranno completati da lavori in piccoli gruppi su specifici casi clinici sempre
riguardanti il diabete tipo 2 e guidata da diabetologi per l'aspetto clinico e
da psicologi per l'aspetto comunicativo.
La sperimentazione è stata
possibile grazie al contributo del Laboratorio Guidotti di Pisa.
Per
informazioni Ufficio stampa Expo e-learning, tel. 0532725488 - cell. 3204385082

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here