A Catanzaro le visite mediche si prenotano in Comune

Cat@hospital punta a ottimizzare i tempi di attesa. Le visite sono prenotabili dagli uffici comunali

Eliminare i disagi degli utenti per le prenotazioni sanitarie e a
razionalizzare le prenotazioni, ottimizzando i tempi d'attesa in ciascuna
struttura, sono gli scopi del progetto Cat@hspital della
Provincia di Catanzaro. Cofinanziato dalla Regione Calabria, registra uno stato
d'avanzamento lavori pari al 95%, un coefficiente tra i più alti nell'ambito dei
progetti del primo avviso di e-government.


Anche i feedback sono positivi: nelle prime settimane della sua applicazione,
le prenotazioni degli utenti hanno già determinato una migliore distribuzione
delle prenotazioni sanitarie, decongestionando i reparti di alcune strutture a
vantaggio di altri prima sottoutilizzati. Un risultato importante, visti i
disagi (conformazione geomorfologia del territorio, grande numero di piccoli
centri collegati tra loro da vie di comunicazione impervie ed esiguo numero di
mezzi pubblici) che i cittadini dovevano sopportare per prenotare una
prestazione sanitaria.


Ora basta recarsi presso un qualsiasi ufficio comunale della
Provincia di Catanzaro con l'impegnativa del medico curante e, grazie alle
informazioni ricevute dall'addetto al servizio, l'utente potrà scegliere se
usufruire della prestazione nella struttura più vicina o in quella che
garantisce minori tempi d'attesa. Lo stesso addetto provvederà poi alla
prenotazione. Il servizio, per ora operativo per le prenotazioni di visite
mediche, sarà esteso ad analisi cliniche, ricoveri ed ogni tipo di prestazione
sanitaria che necessita di prenotazione. Grazie alle intese in corso con
l'Ordine dei Medici, l'Ordine dei Farmacisti e Federfarma, Cat@Hospital sarà
disponibile anche presso medici di base e farmacie e il sistema sarà integrato
con la possibilità di pagare anche il ticket dagli uffici postali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here