A Bolzano la scuola è in 3D

Una comunità alla quale partecipano una decina di scuole per costruire la “Scuola che vorrei”

Studenti, genitori, ricercatori, personale amministrativo e dirigenti scolastici sono le persone che popoleranno la comunità, "Scuola 3D, mille modi per un mondo, 3d per costruire conoscenza", un progetto (www.scuola3d.it)
ideato e lanciato dall'Istituto pedagogico italiano di Bolzano. Realizzato sotto la direzione scientifica di Derrick De Kerckhove, direttore del "McLuhan Program in Culture and Technology" dell'Universita' di Toronto, il progetto punta a creare una comunità di apprendimento collaborativo in ambiente 3d, accessibile a tutti via Internet. Il progetto, al quale partecipano una decina fra scuole elementari, medie e superiori si articola in tre ambienti:
il web di accesso e vetrina, un groupware per la costruzione e discussione con vari strumenti comunicazione (dal forum al blog all'area up/download), e una galassia 3d per la costruzione della "scuola che vorrei". Sul sito dell'Istituto pedagogico, http://www.ipbz.it , è disponibile via streaming il video con l'introduzione teorica al progetto

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here