802.11n, la Wi-Fi Alliance parte con certificazione dei prodotti

L’associazione è pronta a rilasciare il bollino che identificherà i nascituri access point. In attesa che arrivi la ratifica ufficiale dall’IEEE.

La Wi-Fi Alliance ha deciso di certificare la seconda bozza del protocollo 802.11n,
anche se manca la ratifica ufficiale da parte dell’IEEE (che alcuni prevedono
addirittura a marzo 2009). L’associazione partirà con i test di interoperabilità
fra i vari dispositivi a partire dal prossimo mese.

Attualmente nessun access point in commercio è basato sul Draft 2 del
protocollo, ma si tratta solamente di un aggiornamento del firmware. Produttori
come Netgear o D-Link hanno già annunciato un prossimo update del firmware.

I dispositivi 802.11n saranno identificati da un bollino che garantirà
l’interoperabilità non solo fra prodotti di diverse marche ma anche
con dispositivi della precedente generazione (802.11a, b e g).

Il protocollo 802.11n utilizza delle nuove tecniche per estendere la portata
del segnale wireless (il doppio rispetto all’802.11g) e il throughput
(5 volte rispetto a 802.11g). Lavora sulle frequenze a 2,4 e 5 GHz. La piattaforma
Centrino Pro è basata su 802.11n e l’adattatore 4965AGN di Intel
sarà fra i primi prodotti a essere certificati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here