3Com torna aggressiva sulle Lan

“La nuova serie SuperStack 3 segna il ritorno di 3Com sul backbone e indica la strada per la migrazione verso reti locali Gigabit. La casa di Santa Clara annuncia aggiornamenti anche per il resto della gamma. Sempre piu “”plug and play”” la linea OfficeConnect.”

Lan switching, wireless e connettività per piccole e medie imprese
segnano la rinnovata e aggressiva strategia di 3Com per il mercato
enterprise, o "commercial", come lo ha definito Karen Oddey, vice
presidet Enterprise Systems Division di 3Com a livello mondiale. Si
tratta del più grosso annuncio, in termini di quantità di prodotti,
effettuato da 3Com negli ultimi anni.
La Oddey ha descritto le linee guida della nuova vision della casa di
Santa Clara, fondamentalmente centrata su una connettività pervasiva
anytime anywhere resa possibile dalle tecnologie e infrastrutture che
3Com mette a disposizione "celando" la complessità. All'insegna della
semplicità, di configurazione, d'uso e di gestione, la società
statunitense ha così presentato la nuova generazione di switch
SuperStack 3, gli appliance "in a box" della linea OfficeConnect e i
futuri apparecchi Bluetooth, oltre ad altri aggiornamenti nel campo
della IP telephony e delle wireless LAN.
Siglato 4900, il primo dei nuovi apparati SuperStack 3 è stato
presentato come un end to end switch Gigabit Ethernet. L'idea è
quella di portare progressivamente 1 Gbps fino al desktop attraverso
l'impiego di tecnologia autosensing. Tutte le porte dei nuovi
dispositivi, infatti, sono capaci di rilevare automaticamente la
qualità della linea e di adeguare la trasmissione a quest'ultima.
Anche gli apparecchi denominati Baseline sono dotati di autosensing
MDI/MDIX, che permette il funzionamento anche con cross cable, cioè
cavi teoricamente Cat 5, ma in cui sono stati invertiti i due
cavetti. Il 4900 ha 12 porte 100/1000 BaseT (3C17700) o BaseSX
(3C17702) e uno slot di uplink 1000Base T, SX o LX (è previsto l'uso
dell'uplink in rame essenzialmente verso i server, per i quali è
stata anche rilasciata una nuova scheda Server 1000). Supporta
switching L3 e L4 e si basa su un'architettura non blocking garantita
da un ASIC da 32 Gbps. Le prestazioni dichiarate arrivano a un
throughtput di 24 Mpps.
Sono sei, invece, i modelli della serie SuperStack 3 Switch 3300,
che, rispetto ai precedenti 3300 SuperStack II montano tutti porte
10/100/1000 e dispongono di una porta di uplink 1000BaseT. La
differenza tra questi e i citati SuperStack 3 Baseline sta nella
gestibilità: i secondi, infatti, sono unmanaged, ma entrambe le linee
si collocano in ambito workgroup.
Pure già disponibile è SuperStack 3 Firewall, che Dave Sturgess, Lan
manager 10/100/1000 Switches, ha esaltato per la la semplicità di
configurazione. Di fatto è tutto previsto di default e il poco che
resta da definire (essenzialmente i vari indirizzi IP) viene inserito
con la guida di un wizard user friendly.
A brevissimo seguiranno altri due dispositivi dedicati: un Web Cache
e un Content Switch, che segnano l'ingresso di 3Com nel mercato delle
Web appliance per migliorare le prestazioni Internet. Ance in questo
caso la casa americana ribadisce la semplicità di configurazione con
lo slogan "15 minute set up".
I prezzi per porta di SuperStack 3 dichiarati sono: 416 dollari per
1000BaseT managed, 600 dollari per 1000BaseSX managed, 300 dollari
per 10/100/1000 unmanaged.
Per quanto riguarda la linea OfficeConnect dedicata alle piccole e
medie imprese, 3Com ha annunciato una serie di dispositivi server
destinati a incontrare le esigenze di chi non può permettersi più di
tanto uno staff di networking, ma vuole comunque usufruire di servizi
avanzati. In particolare, è stato rilasciato OfficeConnect Network
Storage Server, che consente di aggiungere capacità di storage alla
propria LAN dotandosi di un sistema automatico di backup. Email
Server, invece, controlla la comunicazione via mail, permettendo di
ottimizzare le connessioni dial up condivise per il check delle
caselle di posta elettronica. L'Internet Server fornisce un sistema
"in a box" che comprende: piattaforma Web (di fatto è un Web Server
Apache), email, funzioni di sicurezza per l'accesso remoto e
condivisione file e stampante. Per la sicurezza, inoltre, vanno
registrati gli aggiornamenti a OfficeConnect Firewall 25, dotato di
nuove capacità VPN (disponibile l'aggiornamento firmware). Queste si
combinano con le funzioni di tunneling di SuperStack 3 Firewall per
creare reti private virtuali su Internet/intranet.
Ricordiamo brevemente, infine: la nuova versione della piattaforma di
LAN telephony, Nbx, che è ora disponibile in 7 lingue, tra cui
l'italiano; Tns (Transcend Network Supervisor) 2.0, che integra
supporto per Nbx, da un lato, e Palm, dall'altro.
Un occhio al futuro, invece, con i dispositivi Bluetooth. 3Com ha
presentato un access point, una scheda Pc Card e un USB adapter. Sono
tutti pronti, ma saranno disponibili solo entro la prima metà del
2001, quando avranno superato i test di interoperabilità. Quello del
wireless è un settore su cui 3Com punta molto e Bluetooth è lo
standard che la casa di Santa Clara ha scelto per estendere la
connettività aziendale verso il mondo "personale".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here