3Com spinge l’Open Network

Per fornire soluzioni personalizzate di convergenza verso il VoIp e la sicurezza, l’azienda americana cerca partner di sviluppo

"Abbiamo già ricevuto duecento adesioni a livello mondiale di cui un paio italiane di pura provenienza telefonica - afferma il country manager di 3Com, Matteo Carrisi". Il programma On (Open Network) è partito all'inizio dell'anno in tutto il mondo e ora arrivano i primi echi anche in Italia.

L'idea di base è di esaltare soluzioni di rete convergenti verso voce e sicurezza, promuovendo lo sviluppo di software di terze parti. "I partner On hanno a disposizione un kit demo da utilizzare - prosegue Carrisi - sul quale sviluppare e testare soluzioni applicative specifiche. Queste soluzioni, inoltre, saranno certificate e pubblicizzate direttamente da noi".

I clienti potranno, così, personalizzare le proprie reti in base alle diverse esigenze. Per esempio, On permetterebbe ai gestori di rete di soddisfare i requisiti di conformità distribuendo le applicazioni in maniera meno complicata. Se la prima serie di applicazioni supportate dal network On si è concentrata sulla protezione e l'ottimizzazione vocale e dei dati, l'idea è di proseguire verso il Voip e l'Ips in parallelo con gli annunci dei prodotti.

"Per l'espansione in ambito VoIp - ricorda Carrisi - si sta rivelando fondamentale l'accordo con Ibm per la System i Integrated Collaboration (funzionalità di comunicazione unificate sui server As/400 di Ibm, ndr). Ci sono circa 40 top partner Ibm che hanno accesso al nostro listino e, viceversa, anche i nostri partner possono proporre un System i".

In ambito Ips, invece, 3Com utilizza tutta l'expertise di Tipping Point nei prodotti della X-Family, gli X5 e X506 per piccole e medie imprese il primo, per la fascia più alta il secondo. "Tutta la parte di Ips è di provenienza Tipping Point - afferma Stefano Brioschi, system engineer di 3Com Italia - e prevede un processore dedicato e il Digital Vaccine (aggiornamento automatico ogni quindici giorni, ndr). A ciò si aggiungono le funzionalità classiche di Vpn, firewall, Url filtering e traffic shaping". In particolare, 3Com pone l'accento sulla gestione dinamica dei malfunzionamenti, sull'aggiornamento senza interruzione di servizio e sull'ottimizzazione e il controllo della banda per il traffico voce.

"La complessità della tecnologia aumenta, anche per i prodotti di fascia Pmi - osserva Carrisi - per questo abbiamo bisogno di un canale fortemente competente anche in questo settore di mercato". E, se a livello mondiale 3Com spingerà la nuova certificazione Smb Solution Specialist, in Italia, che ha il più alto rapporto di reseller Smb rispetto ai clienti in Europa, si lavorerà all'enterprise, con Pierpaolo Alì, enterprise sales director e ai servizi, con un nuovo manager.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome