3Com combina la qualita del servizio Atm ed Ethernet

Grazie a un nuovo Asic, gli switch delle linee SuperStack II e CoreBuilder di 3Com potranno garantire nuovi livelli di QoS (Quality of Service) in reti miste Ethernet e Atm. La casa californiana, in particolare, presenterà settimana prossima dei …

Grazie a un nuovo Asic, gli switch delle linee SuperStack II e CoreBuilder
di 3Com potranno garantire nuovi livelli di QoS (Quality of Service) in
reti miste Ethernet e Atm.
La casa californiana, in particolare, presenterà settimana prossima dei
nuovi moduli contenenti oltre il già noto chip Fire o il nuovo ZipChip 3.
La strategia di 3Com è focalizzata su quella che potrebbe essere
l'architettura di rete più diffusa nel breve periodo, soprattutto in ambit
i
in cui ha molto peso la multimedialità. Almeno per un po', infatti, è
probabile che Gigabit Ethernet debba ancora cedere il passo ad Atm sul
backbone. prima che la GigaEthernet possa crescere, dunque, è necessario
gestire la QoS Atm mappandola fino al desktop su reti Ethernet. é quello
che farebbero gli Asic di 3Com, mappando i bit di priorità Ethernet
previsti dall'802.1p con una delle quattro possibili caratteristiche di QoS
dell'Atm: Vbr, Cbr, Abr e Ubr (rispettivamente Variable, Constant,
Available e Unspecified Bit Rate).
ZipChip 3 sarà inserito in un modulo Oc-3/Oc-12 per i SuperStack 1100 e
3300 e in un modulo 10/100 Ethernet per il CoreBuilder 7000Hd. Quest'ultimo
è chiamato 7900 High Density 10/100 Fast Ethernet Interface Module, in
quanto offre 36 porte 10/100 in rame con connettori Rj45.
Una novità appare il modulo Oc-3/Oc-12, che, via software, consente di
operare sia a 155 Mbps che a 622 Mbps. é stato pensato per fornire un
uplink dal SuperStack II al CoreBuilder 9000 che fornisce il backbone Atm.
L'Asic Fire, invece, sarà utilizzato per delle schede Oc-3 o Oc-12 Atm per
il CoreBuilder 3500, lo switch Layer 3 standalone di 3Com. Le schede
potranno supportare o due porte Oc-3 o una Oc-12. Entrambe potranno
dirigere il traffico in Lan emulate su Atm con o senza Mpoa (Multiprotocol
Over Atm).
Di fatto, i moduli con il chip Fire possono fungere da server Mpoa, mentre
quelli con il ZipChip 3 da client Mpoa.
3Com ha anche annunciato che il software in grado di effettuare la
mappatura della QoS, già segnalata, sarà disponibile anche per la gamma
PathBuilder di switch Atm Wan.
Intanto, la società californiana è alla ricerca di una nuova dimensione,
dopo una serie di ristrutturazione che l'anno interessata negli ultimi
tempi. L'ultima novità in questo senso riguarda la costituzione di un sito
di commercio elettronico. Previsto per l'autunno prossimo, tale sito
dovrebbe aiutare i visitatori a disegnare una soluzione completa per le
proprie esigenze, non solo con i prodotti di 3Com, ma anche con quelli di
altre società. Neil Clemmons, vice president consumer marketing di 3Com ha
fatto il seguente esempio: una piccola impresa che stesse cercando una
soluzione di Web server, troverebbe sul sito tutti i componenti necessari:
dai prodotti di comunicazione di 3Com fino al software di Web hosting. Gli
utenti verranno poi indirizzati al Var loro più vicino o, in alcuni casi e
in base agli accordi che 3Com è riuscita e riuscirà a stipulare, la
configurazione scelta dall'utente verrà passata direttamente al Var locale
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here