+36% il mobile nelle aziende

Uno studio di Nop World Technology esamina la propensione all’acquisto da parte dell’utenza aziendale.

Secondo uno studio rilasciato in questi giorni da Nop
World
Technology, gli investimenti in
mobilità da parte delle aziende dovrebbero crescere del 36% nel
corso del 2005.
Un incremento al quale si associa – evidentemente – anche una
crescita del tasso di penetrazione dei diversi device mobile. E così, il 70%
delle aziende avrà adottato telefoni cellulari, oltre il 50% i notebook e circa
il 40% i Pda.
Nonostante circa un terzo delle aziende sia portato a
orientarsi verso gli smart phone, sono poche quelle che considerano la
convergenza un elemento discriminante in fase di scelta, e considerano di fatto
poco rilevante l’avere un solo device per la voce e per i dati. Anzi, per alcuni
il form factor e la durata delle batterie sono eventualmente degli incentivi
verso formule diverse rispetto ai device convergenti.
Più importante, invece,
è la “consistenza” dei sistemi operativi, giudicata fattore critico dai due
terzi degli interpellati.
Non mancano, evidentemente, i “contro” o le
preoccupazioni.
La sicurezza è in cima alle preoccupazione del 77% dei
rispondenti, seguita dai costi di supporto, citati dal 72% degli
interpellati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome