+31% il 2010 di Strhold

Il fatturato per l’anno fiscale 2010, che si è chiuso il 30 novembre, dovrebbe raggiungere i 12,5 milioni di euro. Al conseguimento di questa cifra hanno contribuito in modo sostanziale le iniziative “a valore” ad hoc per i partner e i prodotti e le soluzioni software offerti “a servizio”. 

Per Strhold il  2010 è stato un anno positivo. Il distributore di Reggio Emilia prevede infatti di chiudere l'esercizio fiscale 2010 (in data 30 novembre) con un fatturato di 12,5 milioni di euro che equivalgono a un incremento del 31% rispetto al 2009. 

 
I ricavi sono quasi per la totalità provenienti dalla vendita di prodotti e servizi informatici (circa il 94%). In particolare, le aree che hanno subìto la maggiore accelerazione sono state quelle relative al mondo Linux, agli strumenti di sviluppo software, alla connettività wireless e alla Business Intelligence. 

 
All'incremento del fatturato hanno anche contribuito alcune iniziative promosse nel corso del 2010. Per consentire ai reseller l'accesso all'offerta Ibm (di cui Strhold è Value Added Software Distributor), lo scorso luglio è stato lanciato il Certification Competence Center, che ha l'obiettivo di ad accompagnare i partner verso i percorsi di certificazione tecnica più qualificanti. 

 
Le ultime iniziative si sono concentrate invece sull'erogazione di prodotti e soluzioni software "a servizio". Questa modalità prevede nuove condizioni di licensing, infrastrutture riservate come data center e hosting a canone agevolato (Platform as-a-Service) e free housing per i partner Ibm. A ulteriore supporto degli operatori It, Strhold ha attivato un servizio di assistenza gratuita che permette di contattare un tecnico dedicato per la gestione dei processi di installazione e uso delle soluzioni. 
 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here