2001 da dimenticare per St Microelectronics

Negli ultimi tre mesi del 2001 il produttore europeo ha riportato vendite inferiori del 34% rispetto al 2000. Ma è l’intero anno fiscale della società ad aver risentito della crisi che ha colpito il comparto della produzione di chip

Pur producendo un incremento sequenziale pari al
3%, le vendite riportate da St Microelectronics, nel quarto trimestre dell'anno
fiscale 2001, non hanno superato gli 1,44 miliardi di dollari. Il 34% in meno
rispetto allo stesso periodo di un anno fa, quando le vendite avevano raggiunto
quota 2,17 miliardi.
Rispetto ai 461,9 milioni di dollari riportati nel 2000,
le entrate nette di St Microelectronics si sono ridotte del 90%, toccando quota
45 milioni. La crisi, che negli ultimi 12 mesi ha colpito le società che
producono chip, ha lasciato il segno. Nell'intero 2001 il fatturato della
società ha, infatti, raggiunto i 6,357 miliardi di dollari, mentre le entrate
nette si sono fermate a quota 600,8 milioni. Solo un anno fa, il fatturato era
stato di 7,813 miliardi di dollari, e le entrate nette di 1,45 miliardi.
La
società è ora impegnata a ridurre i propri costi e a risolvere il problema della
bassa utilizzazione degli stabilimenti di produzione, tra i principali
responsabili dell'erosione dei margini di profitto.


 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome