Yahoo taglia

Una trimestrale che riflette le difficoltà del mercato. Yahoo sembra tenere sotto controllo i costi,ma annuncia un piano di riduzione dell’organico.

Un trimestre ancora difficile, anche se la sensazione è che la strada intrapresa cominci a portare nella giusta direzione, vale a dire verso un maggiore controllo dei costi.

Inevitabile, tuttavia, secondo il management, l'intervento sull'organico. Così, nella giornata di ieri, a margine della presentazione dei risultati dell'ultima trimestrale, l'annuncio di un piano di riduzione della forza lavoro.
Si parla di un taglio del 5% nell'organico, pari a 1.500 posizioni complessive, attuato a partire dal secondo trimestre dell'anno.

Il trimestre appena concluso, il primo sotto la guida di Carol Bartz, ha visto Yahoo registrare un fatturato di 1,58 miliardi di dollari, in calo del 13% rispetto al pari periodo dello scorso anno, cifra che scende a 1,16 miliardi se si escludono i cosiddetti costi di acquisizione traffico, vale a dire le quote riconosciute ai siti partner.
In calo anche gli utili, passati da 537 milioni, pari a 37 centesimi per azione, a 118 milioni di dollari, pari a 8 centesimi per azione.
Si tratta,in ogni caso,di risultati in linea con le attese di Wall Street.

Per il trimestre in corso, la società si attende un fatturato compreso tra 1,4 e 1,6 miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here