Windows 8: niente driver per le connessioni mobili

Windows 8 logo
Sistemi Operativi –

Con il nuovo sistema operativo non dovrebbe essere più necessario cercare i driver corretti necessari per far funzionare una chiavetta USB 3G oppure una chiavetta Bluetooth per collegarsi al proprio telefono o smartphone utilizzandolo come modem. Il mobile broadband diviene parte integrante dell’Os.

I tecnici di Microsoft, responsabili del progetto Windows 8, stanno ripensando ai meccanismi alla base della gestione delle reti, sia che si tratti di connessioni Wi-Fi che di collegamenti 3G o 4G. Come spiega Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows e Windows Live di Microsoft, ci si è concentrati anche nel rendere la connessione sempre disponibile, soprattutto nei frangenti in cui l’autonomia della batteria risulta ridotta.

Nelle attuali versioni di Windows, l’impostazione di connessioni 3G richiede l’installazione di un gran quantitativo di software sviluppato da terze parti. Con Windows 8 si è quindi ritenuto opportuno prendere in mano quest’aspetto facendo in modo che il “mobile broadband” possa divenire parte integrante del sistema operativo. Billy Anders, dalle colonne del blog ufficiale di Windows 8, ha spiegato come con la nuova versione del sistema operativo non sia più necessario andare alla ricerca dei driver corretti necessari per far funzionare una chiavetta USB 3G oppure una chiavetta Bluetooth per collegarsi al proprio telefono o smartphone utilizzandolo come modem. Anders aggiunge che i tecnici hanno collaborato spalla a spalla con gli operatori mobili ed i loro partner hardware di tutto il mondo in modo da integrare nel sistema operativo tutto il necessario per effettuare, senza difficoltà e senza compiere passi aggiuntivi, una connessione. Ciascun driver verrà poi mantenuto aggiornato da Microsoft attraverso il tradizionale meccanismo basato su Windows Update.
I passi in avanti compiuti con Windows 8 sarebbero figli anche dello standard Mobile Broadband Interface Model (MBIM) recentemente approvato dai membri dell’USB Implementers Forum (USB-IF).

Un nuovo strumento di amministrazione, totalmente ridisegnato, permetterebbe inoltre una semplice gestione di tutte le tipologie di connessione, siano esse via cavo, wireless o 3G/4G. Windows 8 integra un sistema innovativo che consente di risolvere conflitti ed evitare confusione. Per impostazione di default, Windows 8 darà sempre la priorità alle connessioni Wi-Fi rispetto a quelle via cavo collegandosi in modalità senza fili ogniqualvolta una connessione wireless configurata come “preferita” sia disponibile. Ogni volta che viene effettuata la connessione ad un hot spot wireless, Windows 8 disconnette automaticamente il personal computer dalla rete “mobile” riducendo anche il consumo energetico dell’interfaccia impiegata per i collegamenti 3G/4G.

La nuova versione di Windows 8 che potrebbe arrivare, in versione definitiva, già dopo la prossima estate, sarà sensibile anche al problema delle limitazioni imposte dalla maggior parte degli operatori telefonici circa i consumi giornalieri, settimanali o mensili – in termini di MB scaricati – che sono ammessi prima dell’applicazione del profilo tariffario più “salato”.

Pubblica i tuoi pensieri