Vendute a Cabletron le reti di Digital

Confermando le indiscrezioni della scorsa settimana, la divisione NetworkProducts di Dec e passata di mano, per la cifra di 430 milioni di dollari.Per Cabletron si tratta della prima acquisizione di rilievo.

Come anticipato da Linea EDP On Line, nell'edizione del 18 novembre
scorso, Digital ha ceduto a Cabletron la propria divisione di prodotti di
rete, per una cifra di 430 milioni di dollari, che saranno pagati in
contanti, azioni e crediti produttivi. La mossa non ha di certo sorpreso il
mondo degli analisti, dato che la divisione networking di Dec era sul
mercato già da un po ' di tempo e lo stesso presidente e Ceo, Robert Palme
r
aveva ammesso di recente di essere perlomeno alla ricerca di un partner per
un settore nel quale era necessario raggiungere una massa critica più
significativa. L'acquisizione porterà a Cabletron una più consistente
presenza sui canali e un prodotto come il GigaSwitch, già capace di
conquistarsi una certa notorietà, soprattutto nel mondo dei service
provider.
La divisione continuerà a operare come entità autonoma e si chiamerà
Digital Network Products Group, a Cabletron Company. Entrambe le aziende si
occuperanno dei prodotti di rete in questione e Digital si è impegnata a
offrire anche servizi per altre linee di prodotto Cabletron, confermando la
tendenza marcata a divenire un'azienda di servizi, seppur con un lotto di
tecnologie proprietarie e prodotti propri ancora considerevoli.
Per Cabletron si tratta della prima acquisiizone da quando Don Reed ne è
divenuto il chief executive officer, nello scorso settembre, promettendo
una strategia aggressiva proprio su questo fronte. L'azienda eredita anche
900 persone, nei settori del marketing e dell'engineering. Secondo analisi
interne, è prevedibile che il fatturato annuo possa salire di botto dagli
attuali 1,5 miliardi di dollari fino a 2 miliardi, soprattutto grazie al
rafforzamento in campo internazionale e attraverso la rete indiretta, aree
sulle quali Digital ha costruito la forza della propria ex divisione.
Non manca qualche piccola area di sovrapposizione produttiva, soprattutto
nella fascia alta e per Cabletron non può comunque trattarsi che solo di u
n
primo passo verso un'ipotetica scalata verso le comunicazioni su larga
scala, laddove all'azienda occorrono più consistenti soluzioni di accesso
remoto avanzato e routing switch, per competere con le analoghe proposte di
3Com o Bay Networks.
Per Digital, invece, arriva un'altra iniezione di denaro e un altro
alleggerimento di costi, per una realtà che non aveva prodotto, nel recent
e
passato, risultati troppo soddisfacenti. Resta il fatto che l'azienda sta
continuando a impoverirsi, preoccupata com'è più di soddisfare gli
azionisti che non di curare un'immagine di mercato che la vede sempre più
confinata in aree di competizione specifica, a cominciare soprattutto dai
server.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here