Un programma per filtrare la posta dei dipendenti

In barba a qualsiasi norma sulla privacy, Cameo di MicroData permette ai manager di accedere alle caselle di posta elettronica dei propri dipendenti e, addirittura, di filtrare o cancellare messaggi.

Da oggi dirigenti e capiufficio hanno la possibilità di controllare le caselle di posta elettronica dei loro dipendenti, ricercare parole chiave e perfino rimuovere i messaggi senza preavviso. Tutte queste funzionalità, piuttosto controverse, sono integrate in un applicativo MicroData, Cameo, la cui versione 2.0 è annunciata per il mese di settembre. Cameo è un sistema basato su regole destinato ad amministratori di rete e responsabili aziendali che utilizzano server di messaggistica Microsoft Exchange 5.5 e Exchange 2000 ed è in grado di filtrare, rimuovere, controllare e reinstradare la posta elettronica automaticamente. A differenza di altre soluzioni, Cameo permette di esercitare le sue opzioni anche all'interno della rete aziendale. La precedente edizione del programma, precisa Paul Parisi, Ceo e presidente di MicroData, non funzionava sui messaggi scambiati internamente e non disponeva di filtri automatici sulle caselle di posta individuali per i messaggi già prelevati dal server. L'amministratore ha la possibilità di inserire fino a 200 parole o frasi chiave, con informazioni relative anche ai campi to:, cc:, il sogetto e gli allegati. La posta così filtrata verrà normalmente inoltrata, rimossa o instradata verso altre desinazioni. Una soluzione che ha i suoi vantaggi in termini di sicurezza e salvaguardia della produttività aziendale ma che solleva anche parecchie perplessità nei confronti della privacy e dei diritti del lavoratore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here