Un motore Java nel data warehouse di Prism

Fra gli specialisti di data warehousing della prima ora, Prism prova ora a reggere l’urto della concorrenza sempre più "potente", con la nuova Executive Suite, che conterrà un motore di trasformazione dei dati scritto in Java e …

Fra gli specialisti di data warehousing della prima ora, Prism prova ora a
reggere l'urto della concorrenza sempre più "potente", con la nuova
Executive Suite, che conterrà un motore di trasformazione dei dati scritto
in Java e si integrerà con vari programmi di terze parti, come la
tecnologia di accesso Web della Actuate Software.
L'aggiornamento dovrebbe fornire a Prism la possibilità di competere megli
o
con aziende come Ardent (ex Unidata, dopo l'acquisizione di Vmark), capaci
di guadagnare quote di mercato con tool più flessibili.
Executive Suite è composta di tre pezzi. Warehouse Executive è un ambien
te
di sviluppo per muovere dati da database operativi a magazzini o datamart.
Ci sono poi la Warehouse Directory (per i metadati) e Quality Manager, uno
strumento per fare l'audit e gestire i dati in ottica di qualità.
Il motore Java Transformation Engine consente agli utenti di scrivere
estrazioni di dati e procedure di trasformazione che possono essere
implementate su ogni piattaforma che supporti Java.
Per migliorare la facilità d'uso, Prism ha inserito nella nuova suite
un'interfaccia a 32 bit, semplificando le procedure di scripting e
migliorando gli editor grafici, di mapping e di trasformazione. Altre
novità includono capacità di workflow per lo sviluppo collaborativo e
l'accesso a directory di metadati, creandone viste personalizzate da un Web
browser.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here