Un 2004 in crescita per Idc

Ecco come e soprattutto dove crescerà il mercato in un 2004 che potrebbe rivelarsi anche meglio del previsto

5 dicembre 2003 E anche Idc rompe gli indugi.
Il 2004 sarà un anno in crescita, con la spesa It destinata a
mettere a segno non già il 4,9% di incremento preventivato a novembra, ma un ben
più sostanziale 6-8%.
Volendo proprio sbilanciarsi, si
potrebbe addirittura sperare in qualche cosa di più.
Motivo dell'ottimismo?

L'investimento It, secondo Idc, è più strettamente correlato con gli utili
delle aziende, di quanto non lo sia al prodotto interno lordo: nel momento in
cui i profitti crescono - e stanno crescendo - cresce anche la disponibilità ad
investire in It.
Con una precisazione: non si investe in nuovi progetti, ma
per portare a compimento quelli tralasciati negli anni precedenti.
Ecco
comunque i principali indicatori sui quali Idc ha posto l'accento.

Server
I server con processori x86 e sistema operativo
Windows o Linux continueranno ad erodere quote ai server Unix-Risc. Alla fine
dell'anno, i server x86 rappresenteranno la fetta più significativa del venduto
e per qualche vendor, Sun in primis, la difficoltà sarà quella di mantenere un
equilibrio tra la tradizionale offerta Risc e i nuovi prodotti entrati a
portafoglio. Nelle previsioni di Idc, poi, Ibm indennizzerà i clienti nella
causa legale che la contrappone a Sco. 
Utility
computing

Concetto molto di moda, ma mancano ancora investimenti
seri nella visualizzazione dei server o in altre tecnologie per prendere più
efficiente l'utilizzo delle risorse It.
Outsourcing
offshore

Il valore dei beni e dei servizi che arriveranno negli
Stati Uniti raggiungerà i 16 miliardi di dollari, raddoppiando il valore del
2003. Le grosse aziende statunitensi continueranno ad affidare in outsourcing
buona parte delle loro attività e contemporaneamente guadagneranno terreno i
service provider indiani.
Mercati di nicchia
Per
dimostrare il valore dei loro prodotti, i grandi produttori It indirizzeranno la
loro offerta verso le richieste di settori verticali. Ibm è già pronta a farlo.

Rfid
Piuttosto drastica Idc. Perchè la tecnologia radio
frequency identification decolli ci vuole qualcosa di più delle raccomandazioni
di Wal-Mart o del Dipartimento della Difesa. Scarse le speranze per un serio
decollo.
Wi-Fi
Crescita costante. Gli hot spot
passeranno da 50.000 a 85.000 entro la fine dell'anno. Buona la crescita in
Europa, dove passeranno da 8.000 a 24.000. Verso il Wi-Fi si muoveranno anche le
aziende, ma l'adozione in massa è ancora una questione apeta.
Cina
ed Europa dell'Est

Per il mercato cinese si prevedono crescite 4
volte superiori a quelle del resto del mondo. 30 miliardi di dollari è il giro
d'affari previsto. Bene anche l'Europa dell'Est, soprattutto dopo l'ingresso dei
nuovi Paesi nella comunità europea.
Banda larga

Arriverà in oltre 100 milioni di case, vale a dire il 40% delle
utenze Internet domestiche in tutto il mondo. Sarà la spinta di accelerazione
per la convergenza tra pc e consumer electronics.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here