TrustWorks lancia Security Suite 2.5

TrustWorks Systems, i cui prodotti sono distribuiti in Italia da Link di Pisa, ha presentato la versione 2.5 del proprio software TrustWorks Security Suite. La società offre in bundle la nuova versione di Management Utilities per l’amministrazio …

TrustWorks Systems, i cui prodotti sono distribuiti in Italia da Link di
Pisa, ha presentato la versione 2.5 del proprio software TrustWorks
Security Suite. La società offre in bundle la nuova versione di Management
Utilities per l'amministrazione centralizzata, nonché nuove funzionalità
e
un supporto più esteso degli standard sull'intera gamma della propria line
a
di prodotti Vpn.
La suite si distingue per l'interfaccia che consente agli utenti di
integrare nelle proprie reti aziendali solide tecnologie crittografiche di
propria scelta, operando nel pieno rispetto delle normative tecniche e
legali vigenti. Tutti i prodotti TrustWorks supportano l'interfaccia Open
CryptoApi, grazie alla quale i moduli crittografici operanti a livello del
kernel possono essere agevolmente integrati nel prodotto. L'approccio
basato su plug-in di codifica prescelto da TrustWorks assicura agli utenti
il pieno controllo e la completa libertà di scelta sul tipo di algoritmo e
di chiave da utilizzare.
Allo scopo di favorire il supporto, TrustWorks ha reso liberamente
disponibili le specifiche tecniche di Open CryptoApi sul proprio sito Web,
sottoponendole anche all'Ietf.
La release 2.5 utilizza firme digitali basate sullo standard X.509v3,
supportando, inoltre, un sistema particolarmente solido a due fattori per
effettuare l'autenticazione degli utenti e degli amministratori della Vpn
attraverso l'impiego di token e di smartcard compatibili con lo standard
Pkcs#11. Tra le opzioni immediatamente disponibili per gli utenti del
Client v2.5 figurano la smartcard GemPlus e un programma particolarmente
conveniente per la simulazione dei token su dischetto. Un'altra novità
della versione 2.5 è rappresentata dal supporto per l'autenticazione
proprietaria a due fattori mediante i token hardware SecurId di Security
Dynamics.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here