Tre nuovi pacchetti per la gestione della supply chain da Sps

I software presentati sono progettati per ampliare le transazioni e-commerce tra i grandi clienti e i loro piccoli e medi fornitori, nei mercati della distribuzione e della rivendita.

Sps Commerce ha lanciato tre nuovi pacchetti dedicati alla gestione degli ordini multicanale, che entrano a far parte del proprio servizio di integrazione della supply chain. I nuovi prodotti, Direct-to-Consumer, Buyer-Managed e Vendor-Managed Inventory sono progettati per ampliare le transazioni e-commerce tra i grandi clienti e i loro piccoli e medi fornitori, nei mercati della distribuzione e del retail. Anche se commercianti e distributori hanno trovato nuove vie, quali i negozi online, per espandere le proprie vendite, questi canali spesso richiedono fornitori per distribuire i prodotti direttamente ai consumatori. La vendita diretta agli utenti finali permette di bypassare il controllo dell'inventario di magazzino del cliente, rendendo più difficile alle aziende controllare gli ordini di acquisto, il pagamento e la distribuzione dei dati. Sps Direct-to-Consumer è un servizio su Internet progettato per permettere a fornitori e acquirenti di distribuire gli ordini, tracciarli e ottenere informazioni di pagamento per la distribuzione di ordini di poche unità. Il nuovo servizio Buyer-Managed Inventory è, invece, progettato per permettere ai commercianti di gestire direttamente i propri inventari distribuiti, dai fornitori al magazzino. Infine, Vendor-Managed Inventory è destinato ad autorizzare i fornitori a passare gli ordini fatti dai propri clienti del retail e della distribuzione. I servizi supply chain di Sps sono dedicati nello specifico, alle aziende medio-piccole che scambiano informazioni dei prodotti con grandi clienti, solitamente via telefono, fax o e-mail.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here