Supply chain e Web vanno a braccetto

A breve distanza, due specialisti come i2 e Manugistics hanno annunciato prodotti e strategie volte a integrare il linguaggio Internet nell agestione della supply chain. Entrambe, stanno avviando le attivita in Italia.

i2 e Manugistics si sono create un nome come specialisti di soluzioni per
la gestione della supply chain e hanno attirato nel loro universo partner
importanti del mondo Erp, come Sap, Jd Edwards, Baan, Ssa e simili. Ora,
tentano la via dell'evoluzione, spingendo, simultaneamente, in direzione
dell'espansione verso il Web.
i2 ha lanciato l'iniziativa Intelligent eBusiness, che comprende una serie
di nuovi prodotti destinati a gestire il processo della vendita di beni sul
Web, includendo tutto quello che va dal'esperienza di customer shopping
alla produzione e consegna. Secondo il costruttore, la chiave per il
successo del commercio elettronico è la possibilità di personalizzare le
operazioni front end con la clientela e poi legare questi dati ai sistemi
supply chain nel back end. Per supportare questo modello, sono state
rilasciate tre applicazioni. Rhythm eCustomer Suite, in particolare,
consente ai business Web di lavorare su informazioni legate ad abitudini e
preferenze dei clienti e tagliare l'offerta on line per avvicinare meglio
il singolo utente. Il software, secondo i2, può imparare dal comportamento
del cliente e consigliarlo su prezzi e prodotti. Secondo componente della
suite Intelligent eBusiness è Rhythm Internet Fulfilment Server, passo
successivo nella catena della vendita on line. Esso collega gli ordini dei
clienti Web-based con il back end di vendor e fornitori. Nel momento un
ordine è trasmesso via Internet, il server si collega con i sistemi back
end per determinare quali fornitori possono avere i materiali appropriati e
quando il prodotto può essere costruito e rilasciato.
Infine, il terzo pezzo della suite di i2 è Rhythm eXchange Services, una
sorta di comunità commerciale virtuale che può consentire agli utenti di
comunicare meglio con i partner business. Vi è incluso un sistema di
pianificazione collaborativa, che promette di aiutare un costruttore ad
allineare le proprie necessità di business con quelle di altri venditori e
fornitori partner.
Anche Manugistics sta proseguendo nella sviluppo di nuove vie per mantenere
vitalità nel mercato competitivo della gestione della supply chain.
L'ultima novità è comprende tre strumenti di quello che si chiama eChain
Solutions Package, una soluzione che intende aiutare le aziende a far
coincidere i processi di supply chain Web-based con le richieste
dell'electronic business. Il primo tool si chiama eChain Communities e
offre un ambiente di collaborazione real time per fornitori, costruttori e
ditte di trasporti per comunicarsi informazioni come i progetti di vendita
o i magazzini, oltre a dare report giornalieri sull'avanzamento dei
progetti. eChain Fulfilment, invece, aiuta le aziende a personalizzare i
dati di disponibilità in report per la clientela basati sulla
profittabilità della transazione o sul valore del business del cliente.
Infine, Virtual Service Provider è un tool che consente a terze parti
(come fornitori di logistica) di ospitare applicazioni e fungere da
intermediari per il completamento di un ordine.
Ciascuna delle offerte di Manugistics può essere implementata usando
integrazione applicativa aperta. Altri componenti di eChain Solutions
saranno rilasciati nel corso dei prossimi mesi.
Non a caso, sia i2 che Manugistics hanno iniziato negli ultimi tempi, anche
se un po' in sordina, a operare sul mercato italiano. Entrambe hanno una
sede nella zona di Milano e stanno costruendo la struttura locale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here