Sui set-top box di Motorola arriva anche Linux

Per gli apparati della serie Dct 5000 siglata una collaborazione con Lineo, di cui verrà utilizzato Embedix

Motorola ha reso noto di aver scelto anche Linux come piattaforma per la prossima generazione dei propri set-top box. Più in particolare, gli apparati della serie Dct 5000, che dovrebbero essere lanciati nel primo trimestre del prossimo anno, utilizzeranno tra l’altro Embedix di Lineo, o, per essere più precisi, Embedix Digital Media, che comprende il kernel Linux e un set di driver per i diversi stream da utilizzare in base ai servizi richiesti dall’utente. L’annuncio, rilasciato nel corso del Linux World in svolgimento in questi giorni a San Francisco, ha immediatamente sollevato alcune perplessità circa le prospettive di sviluppo dell’alleanza tra At&t e Microsoft, dal momento che At&t utilizza Motorola come propria piattaforma di riferimento. Per di più, non solo questo accordo cementa una già esistente collaborazione tra le due aziende che lo hanno siglato, ma dimostra anche una nuova aggressività da parte di Lineo, fermamente intenzionata a conquistare nuove quote grazie a una politica di licensing piuttosto pervasiva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here