Spamina arriva in Italia con una filiale e ItWay

NUOVO LOGO Itway
Sicurezza –

Le soluzioni di firewalling, mail archiving, encryption e Dlp arrivano anche in Italia. Costituenda è la rete dei partner commerciali.

Arrivano anche in Italia le soluzioni di email security in the cloud Spamina.
Sviluppate dalla spagnola Aegis Security, sono soluzioni integrate indirizzate in modo specifico al mondo delle piccole e medie imprese, che oggi arrivano anche sul nostro mercato grazie all’apertura di una filiale operativa in Italia e, soprattutto, alla stipula di un accordo di distribuzione che vede coinvolta ItWay nel ruolo di Vad.

Alla guida della neo costituita filiale italiana è stato chiamato Antonio Brogi, esperienze in Hp, Delphi, Silicon Graphics e Open Technology Experts, al quale viene dunque affidato l’incarico di country manager.

I primi prodotti Spamina che arrivano sul nostro mercato sono, oltre alle soluzioni di firewalling in the cloud, le soluzioni di email archiving, alle quali faranno seguito, l’email encryption nel mese dimarzo e la data loss prevention nel mese di maggio.
”Le nostre soluzioni – spiega Brogi – sono basate su una piattaforma dedicata multitenancy e multi dominio, che offre ampie possibilità di definire configurazioni e regole d’uso: si parla di 600 regole che permettono filtraggi personalizzabili e combinabili”<.br>
Con la soluzione di archiving, Spamina precisa di non offrire una “semplice” soluzione di backup, ma un vero database dedicato, con un motore di enquiry in realtime.
”Fa riferimento – continua Brogi – al sistema di journaling, quindi tiene traccia anche delle modifiche e delle variazioni apportate a ciascun messaggio. È una soluzione che offriamo come complemento gratuito per un anno a chi acquista le nostre soluzioni di firewalling e che, a regime, dovrebbe costare 15 euro all’anno per singola maibox e 45 euro su base triennale”

Brogi tiene a enfatizzare il fatto che la proposta Spamina non si basi su un prodotto, ma su un servizio, con Service Level Agreement chiari e con contratti facilmente attivabili e altrettanto facilmente disdici bili.

Non solo.
Le soluzioni Spamina, in Italia ospitate sul nodo di Rozzano, presso il centro Telecom Italia, consentono lasciano anche ampio spazio alle personalizzazioni da parte dei provider: in modalità white label, il service provider può personalizzare il servizio con il proprio nome e con il proprio logo.

La strategia commerciale di Spamina in Italia si basa su un stretto rapporto con la rete dei partner commerciali.
La relazione è regolata dal programma Spamina Application Partner, al quale possono aderire sia dealer, sia system integrator.
”Per poter accedere al programma, il partner deve seguire un corso di formazione gratuito della durata di un giorno, al quale fa poi seguito la firma di un accordo di distribuzione nel ruolo di rivenditore autorizzato. Chi aderisce al programma ha diritto a uno sconto del 25% sull’acquisto dei prodotti Spamina, a supporto sulle trattative di vendita, a tool commerciali, marketing e tecnici”.
Tra gli strumenti a disposizione dei partner anche una Partner Console attraverso la quale chi è in possesso della certificazione può generare le licenze del cliente, gestire le licenze scadute, controllare ed effettuare il follow up delle licenze demo.

In questa prima fase due sono i partner già operativi.
Il primo, Innovazione Digitale di Milano, è partner per la gestione del nodo, mentre a ItWay viene affidata la distribuzione, la gestione dei dealer e l’erogazione dei corsi di formazione al canale.
I primi corsi partiranno nei mesi di marzo e aprile e avrà come target una ventina di operatori.
Il supporto tecnico, invece, viene gestito da Barcellona, dal quale viene erogato un servizoo multilingue, italiano incluso.

Pubblica i tuoi pensieri