Software: l’Unione europea rimanda al 2005

Si fanno più forti le pressioni politiche e la Commissione prende tempo.

Crescono le pressioni politiche nei confronti della decisione sulla
brevettabilità del software e la Commissione
Europea
prende tempo.
E rimanda al 2005 la scelta definitiva.
La sensazione, riportano le
cronache, è che dopo le forti rimostranze da parte di Foundation for a Free
Information Infrastructure (Ffii) e dopo la caduta della maggioranza
qualificata, in questo momento la pressione politica sia sempre più forte, sia
in un senso sia nell'altro. In Austria, ad esempio, una compagine politica
avrebbe avviato una campagna di sensibilizzazione per convincere il Governo a
ritirare il suo appoggio, sostenendo che la direttiva di fatto finirebbe per
danneggiare le piccole e medie imprese dell'It.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here