Smash the San, la terapia di Compellent per i Cto moderni

Dodici modi per uccidere la vecchia San liberano dalle pastoie del vecchio hardware e predispongono all’acquisizione di nuovi e più funzionali sistemi. Guardare per credere. Anche in Italia.

Non siete contenti della gestione fisica dei vostri dati? Avete una storage area network deficitaria e non sapete con chi prendervela? Niente paura: adesso potete scaricare la tensione con Smash the San, una raccolta di dodici divertentissimi video virali che fanno delle vecchie memorie i vostri avversari fisici e vi permettono di vederli finalmente annientati, per poi affidarvi a paradigmi innovativi e dal Tco particolarmente promettente.
L'idea di comunicazione è venuta a Compellent, che ha raccolto i film in una sua pagina online molto vista dai suoi clienti, mentre minor successo stanno ricevendo su YouTube. I dodici film, da una ventina di secondi ciascuno, vedono un classico cabinet San sventrato in vario modo, dal duello western al bombardamento aereo.
I video non sono l'unica incursione di Compellent nei nuovi modi del comunicare: qualche settimana fa ha infatti inaugurato una twitter conference per geek dello storage sulla valutazione delle nuove tecnologie di storage, impostata su John Dias (Storage Architect di Compellent) e e Ben Bencredible Higginbotham, New Tech Director in WhereToLive.
L'innovazione nella comunicazione sottolinea i successi tecnologici di Compellent. L'azienda statunitense, leader nel fluid data management, è fresca di podio in una classifica di settore compilata nientemeno che da Forbes tra le aziende tech a crescita più veloce. Si tratta comunque di un mercato particolarmente altalenante, come dimostra anche il decimo posto in classifica di Google, che secondo Forbes avrebbe tirato un po' il fiato.

Finanza e sanità
Anche se i risultati finanziari possono essere altalenanti, è indubbio un ritorno alla centralità dei dati e un ripensamento della gestione degli hardware relativi.
Tra i segmenti in maggiore ascesa nel settore storage vanno segnalate le strutture sanitarie, dalle quali molto ci si attende sia negli States, sia in Italia.
Un altro settore attivo sul nostro territorio nazionale è quello del credito, dove recentemente Compellent ha registrato un successo con il Credito Valtellinese, un gruppo in costante ascesa che ha dovuto riprogettare i due data center di Sondrio e Milano e potenziare lo storage, operazioni svolte da Bankadati SI. Le innovazioni di Compellent rientrano nel grande passo in avanti della virtualizzazione -e più in là del cloud- che stanno ridefinendo il concetto di software e indirettamente anche di hardware.
Si tratta di argomenti generalmente trattati in maniera pedante e fin troppo sterilizzata, forse già oggi inadatta ad un mondo nel quale il classico Cto è un trentenne negli Staets e un quarantenne in Italia. Ecco perché è interessante riscrivere la storia dello storage aziendale come lo farebbe Sergio Leone, una console videogiochi anni '80, un catastrofista o un semplice individuo con una mazza da baseball.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here