Siemens taglierà altri duemila posti

Siemens Ag ha annunciato ieri la decisione di licenziare un ulteriore contingente di duemila dipendenti nella divisione informatica e reti di comunicazione. Questi licenziamenti si aggiungono ai 3.500 già decisi due settimane fa con l’obiettivo di rito …

Siemens Ag ha annunciato ieri la decisione di licenziare un ulteriore contingente di duemila dipendenti nella divisione informatica e reti di comunicazione. Questi licenziamenti si aggiungono ai 3.500 già decisi due settimane fa con l'obiettivo di ritornare presto alla profittabilità in un mercato fattosi improvvisamente molto complicato. Le divisioni Siemens Icn, focalizzata sulle infrastrutture per gestori Tlc e Icm, la divisione di telefonia cellulare, hanno registrato una netta contrazione degli utili nel trimestre conclusosi il 31 marzo scorso. Siemens ha osservato che l'attuale pacchetto di misure per la riduzione dei costi dovrebbero essere tale da consentire alla divisione Icn il raggiungimento dell'obiettivo rappresentata da un utile positivo prima di tasse e interessi pari a 15 miliardi di euro nell'anno che si conluderà il 30 settembre del 2002. Gli oneri dovuti per questa ristrutturazione saranno di 250 milioni di euro, mentre per la divisione fonia mobile la spesa complessiva prevista sarà compresa tra i 100 e i 200 milioni. Non è ancora chiaro quando Siemens intende contabilizzare tali oneri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here