Shaft distribuisce Bitdefender

L’antivirus della società rumena Softwin proposto ai rivenditori interessati a un software da introdurre presso le aziende italiane

Con sede a Torino, Shaft apre i battenti per commercializzare, per ora, un solo marchio, Bitdefender, un software antivirus della società rumena Softwin.

“Venduto in Italia dal gennaio 2005 circa - spiega l'amministratore delegato dell'azienda Massimiliano Donvito - attraverso canali diversi dall'attuale, ma con risultati lontani dalle aspettative - il management dell'azienda rumena ha deciso dal gennaio 2006 di affidare la gestione del mercato Emea, e dunque dell'Italia, alla filiale tedesca di Softwin. Da allora questa marchio è stato spinto con maggiore continuità e i rivenditori italiani hanno potuto apprezzarne il valore (leggerezza del software, velocità di reazione alle minacce entro le prime 4 ore, per citare alcuni plus)”.

In questo arco di tempo sono state vendute 20mila licenze con 230 rivenditori circa. Ma adesso arriva Shaft che ha il compito di organizzare una rete di partner affidabile e impegnata su tale offerta.

“Non chiediamo vincoli di alcun tipo, ma il nostro obiettivo è di far conoscere questo prodotto, proponendo una demo gratuita per 90 giorni, a tutti i negozi, computer shop, dealer, Var o system integrator lo vogliano testare. La nostra offerta, infatti, disponibile su piattaforma Windows o Linux, si rivolge al mercato home fino a quello di large account, Pa o università, e dunque coinvolge diverse tipologie di rivenditori. Quello che pensiamo di offrire in più, rispetto alla concorrenza - sostiene Donvito - è un'interessante marginalità sulle vendite, un prezzo competitivo e soprattutto, il supporto commerciale, tecnico e consulenziale, nonché la formazione gratuiti”.

Shaft è parte del gruppo torinese Techne, società di consulenza aziendale nell'ambito It, ed è attualmente costituita da due tecnici e un commerciale che affiancano operativamente l'amministratore delegato. Per il primo anno di attività prevede di fatturare 500mila euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here