Sfuma l’accordo Toshiba-Infineon

E intanto, senza specificare i dettagli economici, il produttore nipponico ha ceduto a Micron Technology il proprio stabilimento di produzione di Manassas, in Virginia

Infineon Technologies dovrà cercarsi un altro
partner.
È infatti sfumato l'accordo palesato da tempo tra il numero quattro
nella classifica mondiale dei produttori di chip e il vendor giapponese Toshiba
per la produzione congiunta di memorie.
La società tedesca - che nell'anno
fiscale 2001 ha registrato perdite per 590 milioni di euro - dovrà ora trovare
un'altra via per tagliare i propri costi. Da parte sua, Toshiba ha annunciato
l'intenzione di vendere a Micron Technology il proprio stabilimento di
produzione di Manassas, in Virginia, e di cessare definitivamente la produzione
di Dram, il principale business di Infineon.
Al momento, i motivi che hanno
condotto al fallimento delle trattative tra Toshiba e Infineon  non sono
stati ufficializzati, così come non sono stati elargiti ulteriori dettagli
finanziari sull'acquisizione della fabbrica statunitense di Toshiba da parte di
Micron.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here