Sap sente la crisi

Una trimestrale nella quale la società compensa con i servizi la riduzione nelle vendite di software.

Nel primo trimestre dell'esercizio in corso, Sap registra risultati che riflettono in pieno la crisi in atto e la riluttanza delle imprese a investire.

La società ha registrato infatti un calo del 33% nelle vendite di software, che scendono da 622 a 418 milioni di euro. Un calo compensato dalle buone performance sul fronte servizi e assistenza del parco installato, che si attestano in linea con lo scorso anno a 1,74 miliardi di dollari.

Complessivamente, il fatturato risulta in calo del 3% rispetto al primo trimestre dello scorso anno e passa da 2,460 a 2,397 miliardi di euro.

L'utile, a sua volta, scende dell'8%, passando da 359 a 332 milioni di euro.


Consapevole delle difficoltà del momento, la società non solo garantisce agli azionisti il masimo sforzo per compensare la riottosità dei clienti alla spesa, ma si dichiara anche fiduciosa che i rilasci della Business Suite 7 e in ambito BI (business intelligence) la aiuteranno a migliorare i risultati nei mesi a venire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here