Salari It, è finita la cuccagna

Addio stipendi “da favola” per Cio & Co che occupano posizioni di spicco nelle società dell’Information Technology. Per la prima volta dal 1980, gli stipendi del settore stanno inesorabilmente subendo un ridimensionamento.Lo sostiene uno studio redatto …

Addio stipendi "da favola" per
Cio & Co che occupano posizioni di spicco nelle società dell'Information Technology. Per la prima volta dal 1980, gli stipendi
del settore stanno inesorabilmente subendo un ridimensionamento.
Lo sostiene
uno studio redatto dalla Janco Associates, una società americana che ha
comparato i valori medi degli stipendi erogati nel settore durante i primi sei
mesi di quest'anno, rispetto al corrispondente periodo di un anno
fa. Stipendi comprensivi dei bonus e benefit aziendali che solitamente
hanno il compito, durante un'assunzione, di attrarre l'eventuale candidato. Ed è
proprio a questi - unitamente al rallentamento dell'economia in generale -, che
la società dello Utah imputerebbe la responsabilità del fenomeno
indagato.
Insieme, questi fattori avrebbero portato al ridimensionamento
fino al 37% dei salari vantati dalle prime cinque top It position. In questo
modo, il chief information officer che l'anno scorso aveva trovato in busta
paga qualcosa come 434.416 dollari, adesso dovrà accontentarsi di 317.699
dollari.
Ma lo studio condotto dalla Janco Associates non porta con sé solo
notizie negative. Al diminuire dei salari nel mondo It corrisponderebbero
infatti incrementi in quelli delle professioni legate all'e-commerce e alla
security. Lo stipendio per un amministratore della sicurezza nei primi sei mesi
di quest'anno è infatti cresciuto di 14 punti percentuali, mentre uno
specialista del commercio online potrebbe veder levitare il proprio stipendio di
oltre il 16%, arrivando così a oltre 80mila
dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here