Quasi pronti al lancio gli StarCat Sun Fire 15000

L’annuncio delle nuove macchine di fascia alta di casa Sun è atteso per le prossime settimane, contemporaneamente a quello delle soluzioni a quattro e otto vie Cherrystone e Daktari.

Stanno per vedere la luce i nuovi server high-end di Sun Microsystems, StarCat Sun Fire 15000. Naturalmente sono anche attesi i server workgroup "Cherrystone" e "Daktari", che hanno un massimo di quattro o otto processori UltraSparc-III per box e che non includono le capacità di partizionamento high-end delle serie di macchine midframe Sun Fire 3800, 4800 e 6800. Potrebbe essere che uno o tutti e tre i server facciano il loro debutto a settembre, assieme agli StarCat SunFire 15000. Alla fine di luglio, a margine dell'annuncio dei risultati finanziari del 2001, un portavoce della società ha affermato che Sun avrebbe rilasciato i server high-end StarCat e low-end Cherrystone (nella versione a 4 vie) e Daktari a 8 vie nei mesi successivi, aggiungendo che la società aveva intenzione di sviluppare anche una versione al rame dei processori UltraSparc-III a 900 MHz e a 1 GHz. Negli scorsi 18 mesi Sun non ha rilasciato molti dettagli riguardo alle macchine StarCat, così al momento attuale, mentre manca solo qualche settimana da quello che potrebbe essere l'annuncio ufficiale, poco si conosce ancora di queste nuove soluzioni di fascia alta. Le solite fonti ben informate affermano però che i prototipi delle macchine StarCat sono stati testati utilizzando processori a 600 MHz UltraSparc-III lo scorso anno, mentre quest'anno i processori inseriti nei box erano a 750 MHz. Gli StarCat rilasciati inizialmente dovrebbero comunque ospitare 72 processori UltraSparc-III e supportare 18 distinti domini Solaris. Nella configurazione completa, i server avranno 576 Gb di memoria principale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here