Q3 da record per Dell

Il colosso texano ha chiuso la trimestrale con vendite in rialzo del 22,5% rispetto a un anno fa, mentre le previsioni per gli ultimi tre mesi parlano di un fatturato non inferiore ai 9,7 miliardi di dollari

15 novembre 2002 Terminato da poco il terzo trimestre dell'attuale esercizio fiscale con risultati record, Dell sembra intenzionata a replicare anche - se in misura minore - nel quarter in corso. Nella trimestrale conclusasi lo scorso 1° novembre, il colosso texano ha riportato vendite per 9,1 miliardi di dollari, il 22,5% in più rispetto a un anno fa. In netta crescita anche le entrate operative che, toccato quota 758 milioni di dollari, hanno registrato un aumento del 39,3%, mentre le entrate nette sono cresciute del 31%, fino a raggiungere i 561 milioni. A crescere, secondo quanto riferito dalla società, sono state soprattutto le vendite dei sistemi di storage che, nel periodo considerato, hanno registrato un incremento del 73% rispetto al terzo trimestre di un anno fa.
E ora, per il Q4 in corso, l'azienda di Round Rock parla di un fatturato non inferiore ai 9,7 miliardi di dollari - il 20% in più se paragonato al medesimo periodo dell'esercizio precedente -, e di 23 centesimi di dollaro per azione, contro i 9,5 miliardi, o 22 centesimi per azione, stimati da Wall Street. Il tutto grazie alle vendite nel mercato consumer, tradizionalmente più forte nel periodo natalizio.

Insomma, in comune con gli altri produttori di pc Dell sembra avere solo il parere che sia ancora presto per parlare di ripresa della spesa It. «La domanda non è cambiata - ha affermato Jim Schneider, Cfo di Dell -. È ancora stabile negli Stati Uniti, mentre in altri mercati non mostra cenni di ripresa».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here