Plafond Pmi, scadenza a 10 anni e nuovi finanziamenti da 1,2 miliardi di euro

La Cassa Depositi e Prestiti ha previsto l’estensione della scadenza del plafond per le piccole e medie imprese e ha autorizzato un nuovo stanziamento.

E' stata approvata dal CdA della Cassa Depositi e Prestiti (CDP) l'estensione delle scadenze del plafond per le piccole e medie imprese (“Plafond Pmi”) da 8 miliardi di euro, attualmente pari a 3, 5 e 7 anni, con la previsione dell'ulteriore scadenza di 10 anni.

L'obiettivo è favorire, in un momento in cui si registrano i primi segnali di ripresa dell'economia mondiale, l'incremento del fabbisogno di credito per investimenti a medio-lungo termine da parte delle piccole e medie imprese.

L'iniziativa implica l'apertura di una nuova fase negoziale con il sistema creditizio, canale di trasmissione dei fondi Cassa alle imprese, all'esito della quale verrà integrata l'attuale Convenzione CDP-ABI che regola lo strumento. Il Plafond per le Pmi è stato lanciato nel maggio 2009 e i risultati finora raggiunti hanno portato ad un importo finanziato di circa 5,5 miliardi di euro.

La CDP ha poi
autorizzato nuovi finanziamenti per un ammontare globale di 1,2 miliardi di
euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here