Piu potenza nei server Unix di Compaq, Hp e Sun

Compaq, Sun Microsystems e Hewlett-Packard aumenteranno la potenza delle proprie linee di server, con le nuove macchine Unix scalabili di fascia alta. Iniziamo da Compaq. La società sarà pronta verso metà maggio per il lancio di un …

Compaq, Sun Microsystems e Hewlett-Packard aumenteranno la potenza
delle proprie linee di server, con le nuove macchine Unix scalabili
di fascia alta.
Iniziamo da Compaq. La società sarà pronta verso metà maggio per il
lancio di una nuova linea di server, denominati (in codice) Wildfire.
Mentre la versione 16 vie dei server sarà rilasciata durante
l'annuncio, i modelli a 8 e 32 vie saranno resi disponibili da due a
tre mesi dopo. I server, che girano con Open Vms e Tru64 Unix di
Compaq e utilizzano i processori Alpha, saranno robuste piattaforme
per il clustering e saranno offerti con una scalabilità quasi lineare
per l'aggiunta di blocchi di Cpu.
La versione Wildfire spingerà Sun Microsystems a rilasciare la sua
prossima generazione di server basati su Solaris, i quali
rimpiazzeranno le macchine precedenti, E10000 Starfire.
Col nome in codice di Serengeti, i nuovi server gireranno con il
processore Sun UltraSparc III, anch'esso dotato, per ora, del nome in
codice Cita. Le workstation e i server workgroup ed enterprise dotati
dei nuovi processori dovrebbero essere rilasciati in estate. Dal
canto suo, Hewlett-Packard sta preparando i propri server SuperDome
V-Class per il rilascio nell'ultimo trimestre dell'anno. Seguendo
Sun, Compaq e altri server vendor, Hewlett-Packard, offrirà un
sistema partizionato che consentirà agli utenti di far girare più
sistemi operativi. I sistemi della casa di Palo Alto saranno basati
su processori Pa-Risc, ma per proteggere gl'investimenti dei clienti,
acceteranno anche una scheda con il processore Intel a 64 bit di
seconda generazione, McKinley, che dovrebbe essere rilasciato l'anno
prossimo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here