Pegasus al primo stadio

La joint venture quasi paritetica fra Computer Associates e Poste Italiane (49% alla prima, 51% alla seconda) che deve provvedere, nel giro di quattro anni, alla totale ri-informatizzazione del sistema postale nazionale ha raggiunto il primo obiettivo.

La joint venture quasi paritetica fra Computer Associates e Poste Italiane
(49% alla prima, 51% alla seconda) che deve provvedere, nel giro di quattro
anni, alla totale ri-informatizzazione del sistema postale nazionale ha
raggiunto il primo obiettivo. Il consorzio Pegasus, questo il nome della
joint, ha inaugurato la prima delle dieci sedi regionali high-tech del
servizio postale italiano, quella di Napoli, che coordina oltre mille
uffici della regione campana. Entro gennaio del prossimo anno, come ha
affermato il presidente delle Poste, Corrado Passera, saranno in rete tutti
i 14mila uffici postali nazionali, mentre per metà anno lo saranno anche l
e
postazioni di staff e controllo, per un totale di 50mila client. Si trata,
indubbiamente, di una delle più grandi reti nazionali di interconnessione.
Parte significativa del progetto pianificato dalla joint venture fra Ca e
Poste è la preparazione di tecnici specializzati, circa 200 persone che
saranno i garanti tecnologici del servizio. L'attività formativa
complessiva che ruota attorno a Pegasus è pari a un milione e mezzo di
giornate e buina parte di queste sarà orientata a creare nuove figure
tecniche responsabilizzate che dovrebbero permettere alle Poste di fare
fronte al temuto "skill gap" tecnologico che, secondo molti analisti,
caratterizzerà i prossimi anni.
La partenership con Ca, poi, consentirà alle Poste Italiane, sempre second
o
Passera, di affrontare una nuova stagione di servizio, orientata
all'e-commerce. Nella visione del manager, infatti, le Poste potranno
svolgere il ruolo di backbone per le operazioni di commercio elettronico,
in qualità di vettore di trasporto per i beni acquistati e di garante dell
e
operazioni di pagamento.
La tecnologia Ca che sostiene l'ambizioso progetto di Poste Italiane è
quella del framework di system managemente Unicenter Tng arricchito della
tecnologia neurale Neugents, che permette di avere una monitorazione
continua e proattiva dello stato del sistema.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here