PDFCreator – PDF a partire da qualunque file stampabile

Il problema Trasformare qualsiasi file in PDF con funzioni avanzate come protezione dei contenuti e combinazione di più file in un documento La soluzione PDFCreator: libero, con molte opzioni di settaggio.

Gennaio 2007 Dopo qualche anno è finalmente ripresa l'opera
di aggiornamento (con la nascita di un nuovo sito Web ufficiale) di uno dei
programmi che ogni PC dovrebbe avere installato al suo interno: PDFCreator del
tedesco Philip Chinery. PDFCreator permette di creare facilmente file PDF
partendo da qualsiasi tipo di file stampabile in ambiente Windows. I file così
creati possono essere così distribuiti senza problemi di formattazione
a chiunque vogliamo, con la chicca di poterli anche proteggere contro la stampa
o la copia dei contenuti.

Se aggiungiamo che PDFCreator è rilasciato con licenza GPL (ed è
quindi utilizzabile per qualunque scopo) e che ha delle opzioni avanzate che
mancano anche in programmi commerciali proprietari, possiamo capire il motivo
dell'affermazione iniziale. Ad esempio PDFCreator dà la possibilità
di unire più file PDF in un unico documento, di proteggere i file creati
e di spedire immediatamente via e-mail il PDF risultato.
Dalla versione 0.92, inoltre, viene aggiunta un'ulteriore funzionalità:
la possibilità di installare una toolbar per Internet Explorer che consente
di salvare in formato PDF la pagina Web che si sta visitando con un veloce clic
su un pulsante.
Dopo aver disinstallato un'eventuale versione precedente del programma
e aver riavviato il PC, l'installazione di PDFCreator non presente alcuna
difficoltà e ci permette di scegliere se usare la lingua italiana e se
installare la toolbar appena citata (installabile comunque successivamente).

PDFCreator utilizza il software Ghostscript per trasformare i file in PDF:
chi lo ha già sul proprio PC può scegliere di installare la versione
di PDFCreator senza Ghostscript, mentre gli altri possono utilizzare uno dei
file di installazione comprensivi anche di Ghostscript (differiscono tra loro
solo per la licenza che può essere GPL o AFPL).
Se tutto ha funzionato a dovere vedremo comparire, tra le nostre stampanti,
la nuova stampante virtuale PDFCreator.
Ora siamo pronti a creare un documento PDF. Per farlo apriamo un qualunque file
stampabile (un testo, un foglio elettronico, una presentazione) e selezioniamo
l'opzione Stampa (dal menu File: il pulsante della barra
menu avvia in genere la stampante di default). Dalla lista delle stampanti scegliamo
PDFCreator e clicchiamo sul bottone per avviare la stampa. Si aprirà
una finestra all'interno della quale potremo completare i dati del documento
che stiamo creando. Cliccare infine su Salva, scegliere percorso e
nome del file e attendere che PDFCreator crei il documento PDF voluto.

Per modificare le opzioni, sia quelle generali sia quelle specifiche del file
da creare, è sufficiente cliccare sul pulsante Opzioni prima
del bottone Salva. Tra le opzioni troviamo la possibilità di
scegliere il modello di colori da usare (optare sempre per CMYK se poi il documento
andrà stampato in tipografie esterne) e di proteggere con un elevato
livello di dettaglio il file impedendone l'apertura, la stampa e/o la
copia dei contenuti.
PDFCreator è integrabile nel menu contestuale di Gestione risorse.
è quindi possibile trasformare un file in un documento PDF semplicemente
facendo clic destro sul nome del file nella finestra di Gestione Risorse
e scegliendo Crea file PDF. Questa funzione è attivata di default durante
l'installazione, ma può essere attivata anche dalle opzioni generali
del programma.

Il monitor di stampa
Come tutte le stampanti, anche PDFCreator ha il suo “monitor” di
stampa (Start, programmi, PDFCreator) che consente di gestire i documenti soggetti
alla trasformazione e di accedere ai log e alle impostazioni.
Il monitor di stampa è generalmente usato per compiere una delle azioni
più utili del programma: unire più file in un unico documento
PDF. Ad esempio potremmo voler unire un testo con un foglio elettronico e con
delle pagine di una presentazione.
Il procedimento è semplice: basta aprire il primo file, scegliere di
stamparlo su PDFCreator e infine premere il pulsante Attendi-raccogli
invece di Salva (apparirà il monitor di stampa). Seguendo la
stessa procedura con tutti gli altri file vedremo comparire anch'essi
nel monitor.
Terminata la selezione potremo riordinare i file con i pulsanti del monitor
di stampa, quindi per finire l'opera li dovremo selezionare tutti cliccando
poi su Documento, Unisci e infine su Documento, Stampa.
Il nostro file PDF unico è finalmente pronto.

PDFCreator fornisce anche la possibilità di trasformare i file in immagini
JPEG, PNG, PCX e TIFF (l'unico tra i formati immagine ad essere multipagina)
o in documenti di tipo PS o EPS.
Un'altra opzione è quella che consente di spedire immediatamente
un documento PDF dopo averlo creato: basta premere il pulsante E-mail durante
la creazione per trovare il file PDF già inserito come allegato in un
messaggio di posta elettronica.
Novità della versione 0.92 è una toolbar per il browser Internet
Explorer: questa barra consente di fare ricerche sul Web scrivendo direttamente
le parole cercate nell'apposito spazio, di bloccare le finestre popup
e di creare un PDF della pagina visitata semplicemente cliccando su un pulsante
della barra stessa. Quest'ultima funzione, in realtà, ha il solo
obiettivo di farci risparmiare del tempo dal momento che lo stesso risultato
lo si otterrebbe col classico sistema della “stampa” della pagina
con la stampante PDFCreator.

Non sempre questa nuova barra funziona benissimo (con certe pagine la creazione
del PDF è molto lenta), ma in ogni caso è semplicissimo disinstallarla:
basta cliccare sul pulsante Pdf della barra e scegliere Rimuovi installazione.
Al momento una toolbar di questo tipo non è prevista per i browser Firefox
e Opera.

Carta
d'identità
Software: PDFCreator
Categoria: Utility
Versione: Freeware
Lingua: Italiano
Spazio su
HD:
6,1 MB
S.O. Win 9x, ME, NT, 2000, XP
Difficoltà d'uso: ***
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here