Palmari: iPaq batte Palm?

Da uno studio di Dataquest si evidenzia il testa a testa: Compaq vende ancora meno pezzi, ma i suoi apparati generano maggiore fatturato. A quando il sorpasso?

È testa a testa tra Compaq e Palm sul mercato dei palmari. Secondo un'analisi recentemente presentata da Dataquest, nel trimestre in corso, Palm è destinata a mantenere il primato sugli iPaq per quanto riguarda il numero di pezzi venduti, ma il palmare di Compaq sembra destinato, nel tempo, a generare un giro d'affari più elevato.
In ogni caso, Dataquest prevede per il quarto trimestre d'esercizio di Palm vendite comprese tra i 130 e i 145 milioni di dollari, mentre per Handspring si parla di un fatturato tra i 60 e i 65 milioni di dollari. Spicca su tutti Compaq, come accennato in precedenza, che potrebbe addirittura superare i 200 milioni di dollari di fatturato.
Rispetto ai due diretti concorrenti, Compaq ha prezzi medi di vendita decisamente più elevati. I modelli destinati al mercato consumer partono da 399 dollari e arrivano a 599 se dotati di schermo a colori: le cifre sono decisamente più elevate quando si passa ai modelli destinati al mercato business. Palm si posiziona decisamente più in basso, con modelli che partono da 99 dollari e arrivano ai 449 per il top di gamma.
L'appeal di Compaq va comunque oltre il prezzo, visto che, a quanto risulta dalla stessa indagine, sono molti gli utenti che ricercano il prodotto quasi a confermare il livello di soddisfazione già registrato con i portatili.
E per di più, a fine anno sarà il momento di “Talisker”, la nuova versione di Windows Ce, che non potrà che spostare ulteriormente l'asse verso gli acquisti dell'utenza business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here