Opera, scoperti (e corretti) due bug

L’upgrade alla versione 7.23 permette di correggere due vulnerabilità del programma

25 novembre 2003 Sono state da poco scoperte due vulnerabilità
nel browser Opera
che interessano le versioni 7.22 e
precedenti. Sfruttando le due falle di sicurezza, un utente malintenzionato può
essere potenzialmente in grado di arrecare danni al sistema "vittima".
Entrambi i problemi (che riguardano sia i sistemi Windows che i sistemi Linux)
riguardano le modalità con cui Opera gestisce i file delle skin
(personalizzazioni dell'interfaccia grafica): il browser consentirebbe l'esecuzione
di codice maligno sulla propria macchina qualora l'utente sia indirizzato verso
un sito contenente pagine web studiate per sfruttare la vulnerabilità.
Opera Software ha già provveduto a rilasciare Opera 7.23 (prelevabile
da questa pagina): la nuova versione corregge entrambi i problemi. Al momento
Opera 7.23 è disponibile solo in lingua inglese.

www.ilsoftware.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here