Online Banking: l’italiano non si fida

Meglio il social network dell’online banking. Emerge dall’Online Fraud Report di Rsa.

Gli utenti diffidano più dei servizi di online banking che dei siti di social networking: questo il risultato dell'Online Fraud Report, l'indagine condotta da RSA (divisione sicurezza di EMC) nel corso del mese di gennaio 2010.

Lo sportello virtuale per la gestione del proprio conto in banca continua a destare ancora molte preoccupazioni nella maggior parte degli utenti.
L'80% delle persone interpellate afferma, infatti, che le banche dovrebbero attuare più forti misure di sicurezza. Il 72% degli intervistati preferirebbe addirittura un continuo monitoraggio dei conti e, nel 90% dei casi, persino delle singole transazioni pur di assicurare maggiori tutele ai propri conti finanziari. Lo stesso tipo di preoccupazione è stato riscontrato nel campione interrogato sul mobile banking: meno della metà degli utenti si definisce “sicuro” e solo l'11% “molto sicuro”.

Nel complesso, il 92% dei consumatori sarebbe disponibile a valutare diversamente i servizi online della propria banca se questa mostrasse di attuare maggiori politiche rivolte alla tutela della privacy e contro le frodi finanziarie; tra questi, però, solo il 53% dichiara di poter realmente superare la propria diffidenza verso i nuovi strumenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here