Nuovo Pearl e nuovo Mobile Voice System per BlackBerry

Un nuovo smartphone che integra Umts e wi-fi, oltre all’altrettanto nuovo Mvs 5 per le chiamate voce attraverso Wi-Fi.

Da Rim arriva il nuovo BlackBerry Pearl 3G, presentato come il più piccolo terminale finora annunciato dalla società canadese: pesa 93g e ha una larghezza inferiore a 50 mm; è in grado di gestire allo stesso tempo le reti Umts/Hsdpa e il Wi-Fi (b/g/n) e integra un Gps e impiega un display con risoluzione di 360 x 400 pixel.

Nel nuovo smartphone la tradizionale trackball è stata sostituita con un trackpad ottico. Sono poi presenti tasti dedicati al volume e alle funzioni multimediali, mentre la fotocamera è da 3.2 megapixel e può fare affidamento sull'ausilio del flash.
Il dispositivo supporta fino a 32 GB di contenuti personali, supporta schede microSd e sarà disponibile da maggio in due versioni: il modello 9100 con tastiera Qwerty compatta con 20 tasti e il modello 9105 con tastiera tradizionale da 14 tasti. Entrambi i modelli includono il software SureType.

Assieme al nuovo Pearl, Research In Motion ha fatto sapere anche di aver rilasciato BlackBerry Mobile Voice System 5 (BlackBerryMVS 5) per le chiamate voce attraverso il Wi-Fi. BlackBerry MVS 5 funziona congiuntamente con Cisco Unified Communications Manager per fornire all'utenza business la possibilità di utilizzare il numero e l'estensione del telefono da scrivania direttamente dal proprio BlackBerry.
Con la nuova versione 5, si potrà utilizzare un unico numero telefonico di lavoro condiviso tra il telefono fisso e lo smartphone, ricevere e fare telefonate aziendali sul BlackBerry attraverso una connessione Wi-Fi, oltre alla già esistente possibilità di chiamare attraverso la rete cellulare.

Inoltre, è stata aggiunta una nuova piattaforma di interoperabilità per permettere alle compagnie di telecomunicazioni di integrare il BlackBerry MVS 5 nelle proprie offerte dedicate alle imprese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here