Novell regina dello storage?

Il prossimo BrainShare potrebbe essere il teatro della presentazione di una nuova immagine per la casa dello Utah. Partendo da e-Directory, infatti, è atteso un riposizionamento in direzione della disponibilità dei dati.

Novell vuole trasformare la sua immagine, ancora radicata nella realtà del software per reti informatiche e rilanciarsi come protagonista nel segmento della gestione dello spazio di archiviazione. L'azienda di Provo, stato dello Utah, ha inaugurato una gamma di nuovi prodotti e soluzioni già esistenti, affermando di essere in grado di aiutare i suoi clienti a gestire le informazioni archiviate sull'intero spettro dei sistemi di memoria di massa di un'impresa. Gli ultimi componenti necessari per questa svolta strategica verranno presentati in occasione di Brainshare, l'evento che Novell organizza ogni anno per presentare le sue novità. Dan Lawyer, responsabile di prodotto del Net Management Group di Novell, spiega che il nuovo paradigma della sua azienda è “i dati, là dove servono”. «L'utente avrà a sua disposizione i dati in ogni istante e la sua azienda ne trarrà beneficio», ha aggiunto il manager.
Novell precisa anche di godere del pieno supporto di partner tecnologici come Ibm, Compaq e Emc e di essere al momento l'unico fornitore capace di garantire tale livello di compatibilità. Alla base delle soluzioni Novell si trovano gli e-Directory, la centrale di controllo che garantisce la costante sincronizzazione dei dati e la loro disponibilità a partire di qualsiasi dispositivo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here