Nokia: back in the Usa

Con il lancio del Lumia sul mercato americano, in intesa con T-Mobile, la società ritorna ad aggredire il mercato d’OltreOceano.

Uno degli effetti più eclatanti dell'alleanza che vede unite Nokia e Microsoft, è il ritorno della casa finlandese sul mercato americano.

Nokia ha raggiunto infatti un accordo con T-Mobile Usa per portare negli Stati Uniti, a partire dal prossimo 11 gennaio, il Lumia 710 con un'offerta che indirizza gli utenti al loro primo acquisto in ambito smartphone.
Il dispositivo verrà proposto appena al di sotto dei 50 dollari, con uno sconto di 50 dollari sul prezzo effettivo, e sarà accompagnato da un contratto di 24 mesi.
Non solo.
Nokia ha deciso che sarà presente al Ces di Las Vegas, all'inizio del mese di gennaio, con l'obiettivo di rendere davvero visibile e tangibile la sua volontà di riconquistare terreno OltreOceano.

L'intesa con T-Mobile non avrà carattere di esclusiva, soprattutto perché, secondo quanto dichiarato dal Ceo della società Stephen Elop, intende stringere accordi con più operatori, soprattutto mano a mano che la sua offerta si arricchirà di ulteriori modelli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here