Niente prodotti sugli “scaffali” di Digitronica

La missione del distributore veronese è di mettere in contatto fornitori selezionati di servizi con i dealer che ne abbisognano Un listino controllato e in evoluzione

Novembre 2009

Nel mondo dei servizi non ci si improvvisa. Lo sanno bene i responsabili della veronese Digitronica, nome storico nel settore It che da un anno a questa parte ha focalizzato l’intero business sui servizi.

«Non trattiamo più prodotti, ma solo servizi - spiega Armando Polato, marketing manager della società -. Vogliamo essere il “primo” vero distributore di servizi». Nel cambiamento di pelle, Digitronica (ora Digitronica Solutions) ha dismesso il magazzino prodotti, ma ha mantenuto i rapporti con vendor (Hp e Ibm) e i rivenditori, «a cui continuiamo a offrire capacità logistiche, fido, e tutto il supporto. La differenza è che oggi lo facciamo non sui prodotti, ma sui servizi».

Polato ci racconta dell’impegno nella selezione dei fornitori di servizi e nell’individuazione delle aree d’efficacia.
«Un lavoro da cui ci aspettiamo di portare a casa una quarantina di operatori, già entro la fine dell’anno - interviene Alfredo Gatti, già socio dell’azienda e ora investito del ruolo di direttore commerciale -. A oggi i fornitori che compongono il nostro listino sono 17, e la loro idoneità e serietà viene periodicamente verificata».

A quali servizi Digitronica Solutions guarda?
«A qualsiasi servizio che possa essere utile al rivenditore per se stesso o per l’offerta ai clienti - risponde Polato -.
Non c’è solo l’It ma, per esempio, anche la prenotazione di viaggi per eventuali spostamenti di lavoro
».

Digitronica sta quindi compilando un’offerta ad ampio raggio che comprende, partendo dall’It, le molte forme dell’assistenza hardware, installazione, fino delle problematiche della privacy. «Tutto questo operando come “distributore puro” - precisa Gatti -, ossia certificando e monitorando i fornitori in base a parametri di efficienza, pricing, qualità, reattività e analizzando i feedback dei clienti».

Per Digitronica Solutions sono davvero moltissime le opportunità che un’offerta variegata di servizi può dare al rivenditore.
«L’adeguamento alle leggi sulla privacy può rappresentare una grande occasione - spiega Polato -.
Ma anche chi oggi vende stampanti, cartucce e carta potrà trarre vantaggio da un servizio, per esempio, per lo smaltimento dei toner».

Digitronica ritiene suo naturale interlocutore il rivenditore che già eroga servizi, sia pure con limiti di competenza e presenza territoriale.
«Noi aggiungiamo ciò che manca - conclude Gatti -,
per esempio l’assistenza su prodotti che il dealer non conosce e non vende, ma che i suoi clienti possiedono
»

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here