Nec, al via la prima proposta dual-mode per l’Europa

Il produttore nipponico si appresta a rilasciare sul mercato del Vecchio continente apparecchi telefonici 3G dotati di una tecnologia che permetterebbe agli utenti di effettuare chiamate in aree ancora sprovviste di infrastruttura Umts

L'ultima proposta in fatto di telefoni cellulari di
Nec è un dual-mode di terza generazione, una tecnologia che la società si
appresta a rilasciare sul mercato europeo prima dell'inizio del nuovo anno. Pur
essendo in fase di sperimentazione, gli apparecchi di tipo dual-mode permettono
di effettuare chiamate sia appoggianosi sull'infrastruttura esistente, sia su
quella high-speed di nuova generazione. L'aspetto che rende dual-mode cruciale
per il successo del 3G consiste proprio nel fatto che - contrariamente al
single-mode - questa tecnologia permette agli utenti di effettuare chiamate in
aree dove non esiste ancora un'infrastruttura a supporto della telefonia di
nuova generazione. Non a caso, i servizi 3G lanciati in Giappone da Ntt DoCoMo
lo scorso mese possono essere utilizzati unicamente nell'area urbana di Tokio e
non oltre. La nuova tecnologia, frutto dell'alleanza tra Nec e Matsushita -
unite in partnership per ridurre i costi di ricerca e sviluppo -, sarà
implementata nei nuovi apparecchi cellulari che dovranno competere con la
proposta Umts di Nokia. Per il momento, gli analisti di mercato storcono il
naso. Quelli presentati sono ancora telefoni troppo voluminosi e provvisti
di batterie la cui durata è messa a dura prova dal video streaming.


 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here