Misurare la velocità di arrivo dei file dalla Rete

ProblemaConoscere la velocità di lettura dei dati provenienti da uno specifico URL Internet o di rete locale Soluzione DownTester calcola la velocità di arrivo di una certa quantità di Byte provenienti dalla Rete

Reti e velocità di trasferimento dati
Chi non si è mai chiesto “qual è la velocità reale
del mio collegamento in Rete?”, alzi la mano. Probabilmente, di mani alzate
ce ne saranno ben poche, se non nessuna.
Conoscere a quale velocità vengono trasferiti i dati mentre arrivano
nel disco locale del proprio computer, peraltro, non è una mera curiosità.
Il dato può essere utile per fare valutazioni:
• sul corretto funzionamento della rete;
• su eventuali interferenze che ne influenzano negativamente le prestazioni;
• sulla verifica della effettiva velocità della linea rispetto
a quella nominale indicata dal proprio fornitore di connettività.

Eventuali interferenze possono riguardare accessi da parte di terzi o interventi
di software di cui non è nota l'esistenza.

Anche le eventuali semplici curiosità, comunque, è giusto che
vengano soddisfatte. Per esempio, quanto varia la velocità di trasferimento
dei dati in relazione al tipo di sito visitato, all'ora della giornata
o al giorno della settimana in cui si sta navigando?

Eseguire misure è il modo migliore per rendersi conto delle effettive
velocità ottenibili quando si è collegati in Internet e ipotizzare
l'esistenza di situazioni anomale in atto.
Per farlo, si può utilizzare DownTester di NirSoft, che svolge
un'attività molto semplice: dietro indicazione dell'utente,
calcola la velocità di arrivo dei dati provenienti da un sito Web, da
più siti Web o da un punto della rete.

Funzionamento di DownTester
Nella logica di funzionamento del programma, l'utente decide su quali
siti intende indagare, fornendo l'indirizzo Internet di ognuno di essi
che appare in un apposito riquadro. Terminato l'elenco, l'utente
lancia la lettura da quegli indirizzi.

Il programma esegue una serie di misure sui dati che arrivano dalla Rete. Il
risultato è una tabella che elenca nome e riferimento di ogni sito, quantità
di dati ricevuti e tempo impiegato nel trasferimento.

Quel che interessa maggiormente è leggere a quale velocità sono
arrivati i dati, riportata sia in Byte, sia in bit per secondo (rispettivamente:
Bps e bps). Per essere più precisi, i valori sono riportati in multipli
delle due unità di misura di base con l'indicazione KB/sec
per i Byte e Mbps per i bit al secondo. Le stesse misure possono essere
eseguite anche su file provenienti da computer della rete locale o di una intranet.

Gestione degli URL e dei risultati
L'utente può aggiungere singoli URL manualmente o letti da un file
dal disco. Per controllare la velocità di una rete locale, occorre indicare
i nomi dei file da leggere da un altro computer.

Gli elenchi di URL possono essere organizzati nella sequenza desiderata e salvati
in file esterni, per eseguire specifiche sessioni di test da ripetere nel tempo.

Nelle opzioni si può chiedere che i risultati ottenuti vengano trasferiti
in un file, il cui formato deve poter essere letto facilmente o permettere il
riutilizzo automatico dei dati memorizzati. Per avere una buona leggibilità,
come formati sono disponibili l'HTML e il formato testo (TXT). Per elaborare
i dati in uscita con altre applicazioni, invece, si possono scegliere il CSV
(Comma Separated Value), leggibile con i fogli di calcolo, o l'XML.

Nella versione 1.27 è stato corretto un errore della valutazione della
velocità, a causa del quale venivano considerati pacchetti di 1.000 invece
di 1.024 Byte, calcolando così una velocità più bassa di
quella reale.

Carta
d'identità
Software: DownTester
Categoria: Lavoro
Versione: Freeware
Lingua: Inglese
S.O. Windows 7 e versioni precedenti
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here