Migliora l’accesso al credito delle Pmi dell’area euro

Lo afferma la Banca centrale europea secondo la quale si sono dimezzate le imprese che lamentano un aumento delle difficolà nell’ottenimento dei prestiti bancari.

La situazione generale per quanto riguarda
l'accesso al credito delle Pmi è migliorata a livello dell'area dell'euro. A dirlo è un sondaggio condotto dalla Banca centrale
europea (Bce), tra 5.312 imprese, nel periodo tra il 22 agosto e il 22 di
settembre. La percentuale di piccole e
medie imprese che lamenta un peggioramento nell'accesso a prestiti bancari si è
quasi dimezzata rispetto al periodo
ottobre 2009-marzo 2010, passando dal 42 al 24%.

Allo stesso tempo, il 12% delle
Pmi ha segnalato un miglioramento nell'accesso al credito bancario, rispetto al
10% del periodo precedente. Rimane invece sostanzialmente invariata la
domanda di credito. Infatti, la percentuale di piccole e medie imprese che ha
avuto la necessità di aumentare i prestiti bancari è salita del 3% rispetto al
16% del periodo precedente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here