Microsoft va in automobile

La casa di Redmond di appresta a un’offensiva sul fronte automotive per l’insallazione a bordo dei veicoli di strumentazione animata da Windows Ce.

27 novembre 2003

L'ingresso del presidente della Bmw, Helmut Panke, nel consiglio di amministrazione di Microsoft comincia a dare frutti.


Si attende per gennaio, infatti, nel contesto del Consumer Electronics Show di Las Vegas, un discorso in cui Bill Gates illustrerà (o meglio: ribadirà) l'impegno della sua società nel mercato automotive, sotto il profilo dell'informatizzazione della strumentazione di bordo delle autovetture civili.


L'oggetto della strategia tesa a sviluppare un mercato in cui a malapena il 14% delle autovetture circolanti negli Usa è connessa a servizi di rete, è Windows Ce.


Microsoft punta a installare il proprio sistema operativo embedded su dispositivi di bordo che vanno dai navigatori satellitari ai riproduttori di musica, agli strumenti per ottenere informazioni in tempo reale.


Il che è, appunto, la riproposizione di una strategia avviata, ma con poco successo, qualche tempo fa.


Evidentemente qualcosa è cambiato sullo scenario di mercato. Evidentemente si guarda al 2004 e al 2005 come ad anni in cui il rinnovo del parco automobilistico delle grandi case sarà caratterizzato da una pesante informatizzazione. E i nomi in gioco che pare abbiano già dato l'assenso a Microsoft sono importanti: Honda, Volvo e, non a caso, Bmw.


In questo mercato Microsoft si trova a competere con vendor che fanno uso di software opensource per far girare le proprie applicance di bordo, come Qnx Softwre e Wind River.


Le metodologie che potranno adottare gli strumenti che Microsoft presenterà al mercato automotive saranno le più disparate.


Si andrà dall'utilizzo di memory card, come fanno i telefoni cellulari, a veri e propri sistemi di connessione alla rete integrati sulla vettura.


Per soprammercato ricordiamo che al recente Comdex autunnale di Las Vegas, Microsoft ha presentato, a bordo di una sportiva Bmw X5 un prototipo di sistema di interrogazione vocale per attivare l'accesso a e-mail e avere informazioni sul traffico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here