Microsoft frena su Zero Administration Windows

Lo sviluppo della tecnologia Zero Administration Windows di Microsoft ha segnato un piccolo stop nei piani di rilascio e sembra essere in dubbio la propria integrazione in Windows 98 e, forse, anche in Nt 5.0. Il ritardo sembra odvuto alle difficilt

Lo sviluppo della tecnologia Zero Administration Windows di Microsoft ha
segnato un piccolo stop nei piani di rilascio e sembra essere in dubbio la
propria integrazione in Windows 98 e, forse, anche in Nt 5.0.
Il ritardo sembra odvuto alle difficiltà incontrate con alcune componenti,
come IntelliMirror, che "doppia" automaticamente i dati dell'utente sul
server. Si tratta di elementi fondamentali del software e la loro assenza
potrebbe irrigidire la propensione degli utenti a implementare gli ambienti
Microsoft, specie per la gestione complessiva dell'impresa. IntelliMirror,
per rimanere nell'esempio, dovrebbe essere integrato nella release Beta 2
di Windows Nt 5.0, la cui disponibilità è stata di recente posticipata a
lla
seconda metà del 1998. Windows 98, invece, arriverà prima e Microsoft
non è
più sicura di poter rispettare i tempi anche per questo tipo di componenti
.
In aggiunta, sembra che solo un piccolo subset di Zak (Zero Administration
Kit) sarà disponibile con Windows 98. Anche elementi come il remote bootin
g
e il caching di rete non dovrebbero far parte del nuovo sistema operativo.
In compenso è garantito il supporto delle policy AppStation e TaskStation.
Il danno per Windows 98 potrebbe essere minimo, poiché la stessa Microsoft
ritiene che l'Os si rivolgerà a utenti che non hanno necessità di un alt
o
livello di manageability.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here